15/01/20

Collasso del modello eliocentrico imminente?


La stragrande maggioranza delle persone mediamente istruite, immagina il percorso della scienza galileiana come una maestosa autostrada serenamente proiettata verso il futuro. Dapprima era solo un viottolo ma, grazie alla potenza del vero, si è strutturata ed ha soppiantato le altre forme di indagine e pensiero, divenendo così l'unica via valida e sicura verso la verità ed il progresso.

Ebbene non è così. Se si perde del tempo ad indagare quali siano le connessioni tra esoterismi e scienze ne vengono fuori delle belle. Il cammino della scienza galileiana non è rettilineo né privo di potenti intromissioni dei poteri costituiti che conducono la ricerca e le sue conclusioni in lidi desiderati, utili alle elite occulte per poter esercitare al meglio il ruolo di predatori e pastori del genere umano.

Parte fondante del metodo scientifico galileiano (quello su cui la scienza attuale è stata eretta) l'occupa il lato astronomico, l'eliocentrismo dell'attuale regime di potere. Non si è trattato di una rivoluzione scientifica ma, come sempre, di un cambio di paradigma utile al potere, cambi di paradigma che fin dai tempi dei sumeri, permettevano e permettono ad oggi di imporre proprie regole e di condurre la società laddove si desidera.


I re sumeri comandavano con l'ausilio degli astronomi e stregoni, le elite moderne comandano con l'ausilio degli scienziati e degli stregoni. Nulla è cambiato. Ciò che poi elargiscono alle masse sono gli scampoli di una tecnologia obsoleta, quei residuati ultimi della ricerca scientifica per lo più inutili o dannosi con cui ci beiamo l'uno di fronte all'altro.

Il modello eliocentrico non fa eccezione al costrutto del potere: lo scenario entro il quale le elite sono investite del loro ruolo mortifero. Come gli altri scenari è opinabile, difettoso, malfermo ma imposto con la severità del dogma liturgico. Chi si oppone ad esso è un eretico o un pazzo e come tale va combattuto, segregato, deriso. Il modello eliocentrico si porta appresso truffe colossali, dall'inesistenza di tutti i programmi spaziali delle sedicenti agenzie fino alla vacuità delle trasmissioni satellitari. Coinvolge ovviamente anche l'aspetto esistenziale dell'uomo ed il suo approccio con il caso ed il libero arbitrio.


Per concludere, il modello eliocentrico non è altro che un dogma parareligioso. Uno dei tanti che hanno constellato il percorso dell'uomo verso la sua liberazione dai sistemi di controllo. Impedire che divenga un dogma anche all'interno di noi stessi, equivale a fare un passo verso la libertà, perlomeno quella di pensiero. Emanciparsi dai diktat della arcimassonica Royal Society di Londra equivale a rendersi liberi e non vittime dell'ossessione causa/effetto del meccanicismo scientista fine ottocentesco: la base di ogni dittatura moderna e contemporanea.


28 commenti:

  1. Chi si apre al modello terra piana e stazionaria e' colui che ha sempre nutrito dubbi sulla curvatura o sulle missioni spaziali. Chi promuove il modello terra sferica,rotante e vagante invece, ne ha avuto sempre la certezza indiscussa. Credo che sia una specificita' dell' individuo e che non si possa cambiare, la liberta' non e' per tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso invece che uscendo dalla dualità piatta/sferica, occorra coltivare comunque il dubbio. La mappa non è il territorio.

      Elimina
    2. E la mappa è sempre espressione del potere vigente.

      Elimina
  2. ROTFL

    che ipercumulo di stronzate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno quante ne dici tu eSSSSe. Puoi dirmi che cazzo vuol dire eSSSSe?

      Elimina
    2. Vuol dire la stessa cosa di Anonimo.

      Cominciamo dalla prima (celle cazzate): il titolo.

      "Collasso del modello eliocentrico imminente?"
      Quando, come e perche' il modello eliocentrico dovrebbe collassare?

      Attendo fiducioso le risposte.

      Elimina
    3. Quando? Adesso, infatti si sta' svolgendo un riassetto sociale incisivo e determinante.
      Come? Con il buon senso che e' rimasto.
      Perche'? E' giusto Cosi'.
      Non createvi problemi per questo.

      Elimina
    4. E dove (oltre che nel vuoto cosmico tra le orecchie di chi vi crede)?

      Elimina
  3. Che combinazione.
    Parlano di voi: https://www.youtube.com/watch?v=9U9_79MewNU

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto il video. Che ignoranza spaventosa, sembra un bambino della terza media che ha imparato a memoria la poesia e vuol farsi interrogare dalla maestra. Il professore di astrofisica sembra uno schiocco paraculato che parla come contadino e dice molte inasattezze. Guarda eSSSSe che ti stanno prendendo per il culo, pero' se ti piace continua Cosi'.

      Elimina
    2. Bello vero? Soprattutto la parte che parla dei miliardi di persone che nascondono a qualche migliaio di geni una brutta che non cambierebbe niente a nessuno.
      Un po'mi fate tenerezza.

      Elimina
    3. Brutta bestia la dissonanza cognitiva eSSSSe. Se per il tuo cervelletto le informazioni sono troppo difficili da elaborare lascia stare. Non e' per tutti.Tranquillo c'e' la NASA che ti protegge :):):)

      Elimina
    4. Lo so. Siete il 20 mila al mondo ad essere intellettualmente superdotati.
      Noi vi stimiamo tanto e ci accontentiamo di una vita normale.
      Buuon complotto a tutti.

      Elimina
    5. Vedi SS, noi stiamo facendo più o meno la stessa cosa che fai tu ma non te ne sei accorto. Ti cimenti, perdendo il tuo tempo prezioso, in commenti inutili (e spesso volgari, perchè?) in contesti che non sono concordi con il vostro modo di pensare. Qui però c'è solo curiosità e interesse, da voi tanto tanto livore e forse anche interesse ma di ben altra specie. Di solito cancello senza indugio i vostri commenti ma le corrette risposte di anonimo me lo hanno, per stavolta, sconsigliato. Pace e bene.

      Elimina
    6. Tutto cio' e' magnifico. Grazie.

      Elimina
  4. Magnifico cosa?

    Sono andato al link da te indicato eSSSSe

    Ma come fai a coltivare certe ammirazioni per simili smidollati, unicamente pervasi di convinzioni spente e che ostentano in sorrisi blandamente rassicuranti un disarmante vitreo ottimismo

    Questo che proponi e' il fine dell'uomo?

    Perche' al di la di ogni cosiddetta ragionevole fondatezza cio' che esprimono determinati contenuti divulgativi e' solo una desolante aridita'

    Non e' nemmeno un problema d'intelligenza quanto invece di sensibilita'

    Con le vostre cieche certezze innovative, limitati dalla piu' triste delle idee sperimentali, vi ponete agli antipodi dell'autentica conoscenza

    Parliamo due linguaggi diversi

    Abbiamo aspirazioni diverse

    Se ti dicessi: ragazzo mio, lascia le molli piume della convenzione meccanicista ed esercitati a riflessioni o convinzioni maggiormente virili, sono certo, non mi comprenderesti

    Cosi' come non comprendi che l'uomo e' propriamente UOMO, in quanto ancestralmente incubato nel ventre di un caldo Fervore sognato splendente da antichissime Madri voraci, che furono davvero forti nell'allevare una prole di schiatta semidivina...ma questo non comprendi e allontani da te perche' non hai le qualita' interiori e allora non ti rimane che accendere o spegnere lampadine e punzecchiare e minimizzare non aspettandoti altro dalla vita se non soddisfazioni ordinarie condite di formule piane e statistiche

    L'UOMO ha testimoniato la Vir mediante rinnovate vicissitudini e continue oscillazioni interiori, spingendo l'intuizione oltre qualsiasi edificazione, oltre il sovvertimento dei sensi e dei pensieri, pervenendo al torcimento inaudito dei sentimenti, l'Uomo, si potrebbe dire quasi autodivorantesi e autorigenerantesi, ha ideato la Polis che e' nucleo di Poesia, dove ha realizzato l'inquietudine ispirativa della sua contraddizione, propriamente tragica e, dunque, ideando il suo tormento non volendo rassegnarsi a confidare nel solo "dato di fatto" che, di fatto, costituisce il binario morto della storia

    Voi contrabbandate una penosa sconfitta in conquista

    Non lo capirete mai per l'assenza di idealita' che testimoniate

    E' il caso di dire al vostro pensiero civilmente malvagio VADE RETRO

    E buonanotte a tutti







    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanni ranella
      Adesso mi hai convinto.
      La terra non è sferica, ma lasciamelo dire non è nemmeno piatta.
      Ha la forma di un angoloide doppiamente concavo.
      Concordi?

      Elimina
    2. Concordo
      Non la forma quanto la sostanza e' preminente

      Elimina
    3. Come se fosse antani. Assolutamente.

      Elimina
    4. Ma all'economia di questo cosmo contraffatto anche la tua tetra idiozia e' funzionale al risveglio della coscienza

      Presto o tardi troveremo tutti posto dentro un assurdo cerchio fraterno
      Ma non saremo piu' quelli di ora

      Fino a quel non-momento non avro' piu' altro da dirti e basti questo

      Elimina
    5. Grazie molte per le bellissime parole.
      Pace e amore.
      Qualcosa mi dice che qualcos'altro da dirmi lo troverai.

      Elimina
  5. Ci sono persone(?) che nascono pecore e hanno bisogno di un pastore (cikap. Nasa. Governo etc..). Questi individui non dispongono di coscienza propria pertanto la loro mente limitata non riesce in nessun modo a farsi delle domande proprie. Vanno avanti spammando frasi e citazioni dette da "altri"e loro mente e' un insieme di concetti esterni appresi in una sorta di copia incolla. Hanno l'incapacita' assoluta di autoosservazione e di formulare un pensiero proprio e ragionano solo in base al pensiero collettivo. Coscienze non ancora individualizzate simili alle pecore o alle formiche. Non essendo individui sono meri esecutori meccanici del pensiero collettivo che infatti difendono come unica loro sicurezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è la verità assoluta.
      Grazie.

      Elimina
    2. Nessuna verita' e' assoluta in quanto dipende dalla prospettiva di chi osserva e dal suo grado coscienziale.Questa e' la mia verita'tu puoi benissimo rimanere alla tua :nasa etc...nessuno ti dice niente libero di fare come meglio credi. Il problema nasce quando vieni qui a criticare chi la pensa (tu di tuo non pensi perche' ce tanto ce mamma nasa o il cern o il papa a farlo per te) in maniera diversa alla tua. In soldoni: cosa te ne viene a criticare persone che semplicemente si fanno delle domande? Chieditelo e fai un gran favore a te stesso. Ammesso ci sia un tu chiaramente....

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, VOLGARI OD OFFENSIVI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG