04/02/19

D-Day, alle ore 6 del 6° giorno del 6° mese



Tomatobubble - A partire dalla sesta ora, del sesto giorno, del sesto mese del 1944, gli eserciti alleati del malvagio NWO, con sede in Inghilterra, attraversarono con successo la Manica. Il costo è stato alto in quanto quasi 10.000 uomini morirono assaltando le spiagge fortificate della Normandia. L'invasione stabilì una testa di ponte iniziale di 100.000 soldati. Da questa base nel nord della Francia, gli alleati furono mandati contro la Germania; nonostante quest'ultima avesse una proposta di pace permanente sul tavolo. (D-Day probabilmente è l'acronimo di Devil's Day.)

Allo stesso tempo, l'uccisione, lo stupro e il saccheggio dell'esercito sovietico, armati fino ai denti anche con armi americane all'avanguardia, avanzavano verso la Germania (e tutta l'Europa orientale) dall'Est. Con l'Italia ancora sotto l'occupazione alleata, la Germania aveva ora tre fronti da difendere (Ovest, Sud ed Est) poiché le sue città, ferrovie, dighe, fabbriche e popolazione civile subivano continui bombardamenti e sabotaggi partigiani.

Perché, quando gli alleati stavano già attraversando la penisola italiana (il "ventre molle" dell'Europa), il generale Eisenhower e il generale Marshall, non considerando le giuste obiezioni di Churchill e del generale britannico Montgomery, insistettero per irrompere sulle spiagge pesantemente fortificate della Normandia invece di avanzare dal punto d'appoggio meridionale?


La risposta? L'invasione della Normandia aveva lo scopo di estendere la guerra e dare alle orde sovietiche più tempo per conquistare l'Europa orientale. Più tardi, i generali Eisenhower e Marshall ritardarono ripetutamente l'avanzata verso est dell'inarrestabile terzo esercito del generale Patton, arrivando al punto di tagliare le spedizioni di benzina all'esercito del generale Patton! Patton era fuori di sé! Prima della sua improvvisa morte (o omicidio?) nel 1945, Patton era arrivato a credere che ci fosse stato un tradimento nei più alti livelli del governo degli Stati Uniti.

La guerra globalista contro la Germania pacifica è stato di per sé un crimine doloso. Ma trascinandolo oltre il necessario, perché "lo zio Joe" potesse stuprare Berlino e imporre il comunismo nell'Europa orientale, ha reso il tradimento del D-Day un evento ancora peggiore.

1 commento:

I COMMENTI RIPETITIVI, VOLGARI OD OFFENSIVI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG