18/02/20

VIP, cloni e malfunzionamenti


Chi controlla l'umanità, ha bisogno di personaggi carismatici che svolgano il ruolo del pastore e dei suoi cani nei confronti del gregge umano. Dato che oggi siamo invischiati nell'era della comunicazione e dello spettacolo, i nostri kapò vengono scelti in base alle loro doti comunicative, espressive e seduttive. Non è un caso che i settori della politica e dello spettacolo siano ormai da considerare completamente coincidenti.

I controllori però sanno che un loro investimento potrebbe essere inficiato da problemi di salute del loro controllato ed ecco che procedono a produrre dei cloni di riserva, in modo da garantire la necessaria sicurezza d'utilizzo e la possibilità di ridurre il peso psico/fisico di un surlavoro mediatico sul loro pupazzo di carne.

Come tutte le produzioni seriali però, anche i cloni sono soggetti a malfunzionamenti, tarature poco precise, modalità di controllo intermittenti...ed ecco che può accadere che i cloni mostrino evidenti segnali di malfunzionamento come tremolii, espressioni inattese, movimenti oculari involontari e spaventosi, etc. etc. ... (celebre a proposito il caso della Clinton).

Nel video sotto si può osservare il clone della Merkel tremolare in modo sorprendente. Inutili sono le ridicole scuse del suo staff (aveva bevuto poca acqua!) per giustificare un palese difetto di clonazione. Il video:


Anche in Italy abbiamo personaggi clonati? Ma, chi lo sa?

14/02/20

Il Bio-laboratorio P4 di Wuhan inaugurato nel 2015


Global Times nel Gennaio 2015, annuncia al mondo l'apertura del bio-laboratorio cinese di Wuhan. Ecco l'articolo: I ricercatori prendono parte a un'esercitazione presso il laboratorio appena completato a Wuhan, capitale della provincia cinese di Hubei, il 30 gennaio 2015. La Cina ha completato il suo primo laboratorio di biosicurezza di alto livello con sede a Wuhan dopo oltre un decennio di costruzione. Il laboratorio sarà utilizzato per studiare i patogeni di classe quattro (P4), che si riferiscono ai virus più virulenti che presentano un alto rischio di infezioni da persona a persona trasmesse da aerosol.


Ora, ignorare tale dato, cioè che il coronavirus sia 'esploso' proprio a Wuhan, mi sembra ridicolo. Questo virus tutto sommato innocuo ha un alto grado di infettività dovuto alle caratteristiche complementari dei virus in bilico tra letalità e contagiosità. Al crescere dell'una, decresce forzosamente l'altra e viceversa. Questo virus è stato quindi ingegnerizzato per essere molto contagioso ma poco pericoloso. Forse serve solo a sfoltire la popolazione mondiale in chiave eugenetica oppure viene utilizzato come opportunità per serrare i recinti di contenzione e controllo della popolazione mondiale. Oppure tutte e due le ipotesi o altre velleità disumane che per il momento ci sfuggono.

12/02/20

La verità, magari urlacchiata, ma la verità


Gli stati contemporanei sono i diretti discendenti dei feudi sumeri in cui la popolazione veniva inscatolata in città/ghetto per svolgere ruoli prefissati con orari comandati a esclusivo beneficio del tiranno di turno. Nulla da allora è cambiato. I sudditi sono sempre gli stessi (noi) e il tiranno ha solo cambiato furbescamente forma. Pagare le tasse in Italia è innaturale e disumano. Sapere come vanno buttati i soldi pubblici è rivoltante, soldi prodotti con il sudore e le buone idee dei sudditi italiani.

Ricordiamocelo quando portiamo i nostri infanti al sacrificio delle vaccinazioni forzate, oppure nelle scuole/lager in cui vengono diseducati al libero pensiero per conformarsi al nulla di regime. Ricordiamocelo quando non crediamo al complotto. Tutti i sistemi sono solo un complotto per mantenere il controllo ferreo su porzioni della popolazione umana, coercita con la forza o sedotta con l'astuzia o il danaro.

07/02/20

Eliminazione degli istinti


L'essere umano, pur essendo un rimescolato con DNA alieno, condivide con le fiere del pianeta usi e costumi, istinti e velleità. Come gli altri animali si nutre, compete, solidarizza, scopre, si accoppia e si riproduce, cura la prole, entra ed esce dai gruppi...insomma conduce un'esistenza divisa tra esigenze materiali e spirituali, individuali e sociali.

La propaganda di regime contemporanea (leggasi altresì 'manipolazione mentale di massa') vuole imporre un modello di conmportamento scevro da ogni residuo istintuale, che sia il più possibile freddo, calcolatore, assente. I recinti di controllo dell'umanità desiderano ciò avere a che fare con sudditi imbelli, docili, ebetiti. Possiamo comprenderne il motivo. Anche un allevatore desidera animali docili e obbedienti.

Un modo per indurre all'obbedienza servile l'umanità è quello di privarla degli istinti primordiali, gli stessi che ci hanno consentito di diventare (nel bene e nel male) la specie predominante del pianeta. Ovviamente il mondo istintuale sfugge per necessità e definizione al controllo razionale. Gli istinti sono energia pura che ha bisogno di immediatezza per potersi espirmere liberamente.

Ecco allora che i centri di detenzione contemporanei fanno di tutto per privare l'essere umano di questo corredo esistenziale indispensabile e energeticamente possente. Certo, agli istinti si associano spesso anche aspetti deleteri del comportamento ma la gabbia sociale già ha inflitto duri colpi alla sfera istintuale umana perché ne amplifichi la portata annichilente.


Il razzismo è uno di questi, eppur principio base della conservazione della specie, del gruppo, dell'identità. E' ovviamente un aspetto deleterio ma imprescindibile per il controllo del territorio e la conservazione del senso di appartenenza primordiale. Anche le avances maschili verso il genere femminile sono ampiamente stigmatizzate mentre sono proprio state loro a garantire alla specie umana di progredire con fierezza ed orgoglio in ogni parte del pianeta.

Con la promozione dell'omosessualità e la limitazione e stigmatizzazione degli istinti, il genere umano non ha scampo, non ha semplicemente futuro. L'istinto è la base di ogni progresso sociale e culturale, non il contrario. Un buon equilibrio tra razionalità ed istintualità è la radice per il benessere psicologico dell'uomo. E' ovvio come le cupole facciano di tutto per privare l'umanità di riferimenti, energie, salute, difese e quindi di identità, istinti, appagamenti, emozioni.

Ciò che si desidera è un'umanità ebetoide, fredda e robotica nonché obbediente, distratta e ignava. Obiettivo quasi raggiunto a quanto sembra, volgendo lo sguardo tutto intorno a noi.

06/02/20

Chi ha costruito la Luna?


Potrebbe sembrare ozioso interrogarsi sulla natura del nostro enorme satellite in un periodo storico come questo, funestato da ripetuti tentativi di restringimento dei nostri già esigui gradi di libertà, eppure riflettere sulle evidenze astronomiche e fisiche della Luna può portarci a scenari del pensiero inattesi e utili per riconsiderare il nostro ruolo nell'universo e le potenti energie manipolatorie che hanno creato questa matrix, energie che continuano anche oggi a lavorare nell'ombra per piegarla sempre più ai loro desideri.

Il libro di Knight e Butler mette in risalto le corrispondenze numeriche e astronomiche della Luna oltre a considerarne le numerose anomalie. Questo ottimo lavoro di ricerca approda all'unica soluzione possibile, che la Luna sia un satellite artificiale. Dalla presentazione su Amazon, traggo e traduco questa introduzione al loro libro:

Gli autori di Civilization One tornano in libreria,  portando nuove prove sulla Luna che sconvolgeranno il nostro modo di pensare. Christopher Knight e Alan Butler hanno capito che l'antico sistema di corrispondenze geometriche presentato nel loro precedente lavoro rivoluzionario funziona perfettamente per la Luna così come per la Terra. Hanno trovato una sequenza coerente di numeri interi che si possono applicare a tutti gli aspetti principali della Luna; tale schema non emerge per nessun altro pianeta o satellite del sistema solare.  

Inoltre, Knight e Butler hanno scoperto che la Luna non possiede nessun metallo pesante e non ha un nucleo, cosa che non potrebbe essere possibile. La loro conclusione persuasiva: se la vita superiore si è sviluppata sulla Terra è solo perché la Luna è esattamente quello che è e dove si trova, diventa quindi irragionevole aggrapparsi all'idea che la Luna sia un oggetto naturale, un'idea con implicazioni profonde. 

04/02/20

Aggiornamento metapandemico


Tutto procede com'era prevedibile, con il tipico atteggiamento del singhiozzo delle informazioni. C'è allarme e notizie allarmanti (come le quarantene o i nuovi casi un pò ovunque) seguite poi dalle rassicurazioni tipiche del 'tutto va ben'. Come nei recenti episodi di finto terrorismo si oscilla tra una sensazione di ansia e paura e un convincimento dell'assenza di reale pericolo.

Come appare evidente il rischio maggiore è costituito dalle reazioni delle autorità, quei sistemi di controllo e confinamento dell'essere umano che si ergono invece a paladini del bene comune. L'opportunità per restringere drasticamente le libertà personali donata loro da questa epidemia (vera o presunta che sia) è davvero ghiotta.

Nelle prossime settimane vedremo se i centri di potere abbiano deciso di sfruttare questo episodio oppure preferiscano lasciar correre altro tempo, apparendo comunque come entità positive, indispensabili, efficenti mentre è vero il contrario. Sono le imposizioni esistenziali dei vertici a rendere le nostre vite insalubri. Ritmi di lavoro/svago, ciclicità rituali, gabbie sociali, obblighi alimentari ... sono elementi della vita sociale dettati dai vertici che non permettono di condurre vite centrate e volitive.

Osserviamo l'andamento degli eventi, cercando di mantenerci indifferenti alle trombe scordate dell'informazione di regime ma attenti alle possibili ricadute in termini di restrizioni delle libertà individuali. Una vaccinazione forzata di massa potrebbe essere la carta che le autorità potrebbero giocarsi, un asso di cuori funesto e preoccupante. Sempre in guardia ma sereni. Comunque vadano le cose l'obiettivo finale è sempre lo stesso: ridurre la popolazione mondiale ad una massa obbediente e bisognosa, un gregge umano da sfruttare appieno, senza perdite e defezioni. Ci siamo molto vicini.

31/01/20

Le possibili conseguenze di un allarme pandemico


L'allarme generale dell'OMS circa i possibili sviluppi del contagio da coronavirus, possibile preludio ad una pandemia globale, ci portano a riflettere sulle possibili conseguenze in termini di leggi speciali e limitazioni delle libertà individuali e collettive possibili.

Indipendentemente se il contagio sia reale o meno o che rappresenti la vera causa delle patologie respiratorie riscontrate, occorre immaginare come le autorità possano sfruttare questa opportunità per serrare i ranghi dell'umanità ed in che modo.

La prima conseguenza di questo possibile isolamento totale della Cina dal resto del mondo, è di natura economica. Data la mole di prodotti cinesi esportati non riesce difficile immaginare la stagnazione globale che ne deriverebbe in moltissimi settori della vita economica planetaria. Questa crisi economica avrebbe ripercussioni sull'alta finanza e sulla gestione dei debiti pubblici degli stati con conseguenze geopolitiche potenzialmente allarmanti.

OK SAMANTHA, IL COMPASSO LO PORTI TU?

Nel settore sociale potremmo scivolare verso la chisura di intere porzioni del territorio planetario, a cominciare da alcune grandi città, situazione drammatica in cui sarà arduo poterle approvvigionare dei beni di consumo primari indispensabili e di mantenere quindi un qual ordine civile.

I possibili impedimenti agli spostamenti potranno facilitare i controlli sommari e intimi della popolazione, ben al di sotto dei livelli minimi dei diritti umani. Una quarantena obbligatoria potrebbe essere un preludio a carcerazioni arbitrarie, a punizioni sommarie dettate dall'emergenza e dalla promulgazione di leggi speciali.

In caso di vaccinazioni forzate, una parte della popolazione non ne vorrebbe sapere, andando a creare una situazione conflittuale civile e nei confronti delle autorità. Ciò darebbe la stura a controlli intimi e localizzati, suscitando la creazione di liste discriminatorie di chi ha accettato il giogo vaccinale e chi no.


Altra conseguenza possibile potrebbe essere quella della punizione esemplare del reato di negazione. Così come per la shoa e il riscaldamento globale, potrebbe essere impedito con la forza di avere opinioni che neghino o ridimensionino il fenomeno pandemico, la sua origine e il suo sviluppo.

In definitva, l'occasione per le autorità è ghiotta. Con lo spauracchio della pandemia potrebbero imporre a tutto il pianeta un sistema di controllo esaustivo e antidemocratico, dettato da motivazioni emergenziali e gestito quindi da organizzazioni prettamente sataniche e disumane tipo ONU o OMS all'interno delle quali prosperano personaggi ben poco raccomandabili.

Abbiamo già avuto alcuni sentori di questo scenario futuro sia da Hollywood che da precedenti situazioni di allarme sanitario o ambientale in cui per giorni furono sospese le libertà individuali di base. Tutto in nome dell'emergenza, parola magica che tutto ammenda. Speriamo che così non sia ma riflettiamo sulle poche libertà che possediamo oggi e sulla possibilità che si assottiglino ancor di più.

29/01/20

Il 5G ci salverà dal Coronavirus?


Curiosa ed inquietante la notizia riportata dal corrierecomunicazioni: Coronavirus, diagnosi da remoto grazie al 5G di Zte e China Telecom

È stata effettuata in Cina la prima diagnosi dell’infezione da coronavirus in modalità remota con il supporto della tecnologia 5G. L’operazione, condotta ieri da Zte e la filiale della provincia di Sichuan di China Telecom, ha coinvolto l’Ospedale della Cina occidentale e il Centro clinico di salute pubblica di Chengdu dell’Università del Sichuan, ed è frutto di un progetto che ha marciato rapidamente e a tappe forzate: il 25 gennaio sono state costruite e interconnesse le stazioni base interne 5G e la sala conferenze per la diagnosi e il trattamento a distanza nell’ospedale della Cina occidentale.

freeskies - Che la rete 5G non abbia nulla a che vedere con un rimedio per una pandemia è ovvio, meno ovvio l'aver connesso l'installazione della perniciosa rete 5G con l'altrettanto perniciosa diffusione di un virus artificiale. Due facce della stessa medaglia. Un recinto elettronico stimolato da un'operazione congiunta di confinamento degli esseri umani, indotta da una pandemia, reale o presunta che sia.

notizie - A causa dell’allarme coronavirus, la compagnia inglese British Airways ha deciso di sospendere tutti i voli per la Cina, bloccati con effetto immediato. Anche oltreoceano si valuta la possibilità di interrompere il traffico aereo verso il Paese. I media americani, infatti, riferiscono che la Casa Bianca starebbe valutando un possibile blocco di tutti i collegamenti aerei dalla Cina agli Usa.

freeskies - Questi dettagli farebbero pensare all'utilizzo dell'attuale pandemia da coronavirus come ad un possibile evento definitivo per l'instaurazione totale del nuovo ordine mondiale. Se il contagio dovesse riprendere vigore, magari con un andamento a singhiozzo, potrebbero essere promulgate leggi speciali e pesanti restrizioni dei movimenti con ricadute pesantissime sulle economie mondiali. In uno stato d'emergenza tutto è permesso alle autorità che, dotate di potenti mezzi ad alta tecnologia, potrebbero imporre un controllo sistematico e capillare di ampie porzioni del pianeta.

28/01/20

L'epidemia da Corona Virus è l'evento definitivo?


Siamo al corrente di come le elite occulte si adoperino da decenni per imporre al pianeta Terra il nuovo ordine mondiale, una feroce tirannia feudale spacciata per liberismo democratico. Conosciamo bene lo stato dell'arte: tutto è pronto per chiudere definitivamente il recinto di contenimento del genere umano, non un recinto propriamente o solo fisico ma soprattutto eterico ed energetico. Ai manipolatori occulti serve solo un evento drammatico definitivo che possa innescare il processo di restringimento drastico delle liberta individuali. Cosa meglio di una bella pandemia artificiale con il suo corredo di leggi speciali, controlli intimi, divieti di spostamento? Un arresto domiciliare sanitario di massa permetterà finalmente di imporre il nuovo ordine mondiale tanto auspicato dalle elite occulte?
   

Il Corona virus, agente patogeno sviluppato in laboratori olandesi e tedeschi pochi anni orsono e poi diffuso ad arte in Cina, porterà la popolazione del pianeta Terra verso un nuovo paradigma sociale in cui il controllo dei vertici sulla popolazione sarà esaustivo ed intimo? Il mondo vivrà un regime restrittivo simile a quello in vigore nella Germania est durante la guerra fredda? Ci sarà anche l'atroce trionfo delle vaccinazioni forzate neurotossiche e dei microchip sottocutanei? La popolazione verrà discriminata in base all'adesione o meno agli infidi e rigidi protocolli sanitari?


Probabilmente, tutta la popolazione mondiale sarà costretta ad operare delle scelte esistenziali difficilissime: integrarsi ed accettare il controllo totale delle autorità sulla propria vita (anche mentale), oppure rifiutare il giogo fisico ed eterico e pagarne le conseguenze. Non sappiamo come andrà a finire l'epidemia, sappiamo comunque quale sia l'obiettivo finale delle elite occulte: ridurre l'essere umano ad un automa ebetoide, controllato da stimoli cibernetici.


E' quanto emerge da un'ipnosi condotta da Lucio Carsi. L'evento pandemico potrebbe rappresentare l'avvio della procedura di chiusura totale dei recinti attorno all'essere umano di cui fanno parte integrante l'installazione della perniciosa rete 5G, la sparizione del contante, le scie chimiche, i veleni ogm, le vaccinazioni forzate. L'ipnosi è visibile QUI.

27/01/20

Missione Compiuta!


La scomparsa definitiva del famigerato movimento 5 stalle dovrebbe far riflettere i milioni di connazionali che l'hanno votato e che addirittura si sono spesi per impolparlo. Un contenitore posticcio del dissenso morbido, creato nei laboratori di gestione sociale, diretto da un buffone di corte e una genia di oscuri personaggi, non eletti da nessuno, che utilizzavano l'occhio inscritto nella piramide come simbolo dei loro deliri mediatici.

Con il Movimento 5 stalle se ne va per sempre anche quella ridicola e funesta 'piattaforma' digitale di espressione popolare che non ha mai convinto nessuno data la sua mancanza totale di trasparenza. Se ne va pure Di Maio, un paradosso ambulante (sperando che se ne vada presto pure la Raggi prima che quaggiù crolli tutto), in attesa che arrivi Di Battista, il candidato plastificato già deificato, pronto al rimpiazzo per tenere comunque il relitto a galla.

25/01/20

Corona-Virus /aggiornato


 

Il Principe Filippo di Edimburgo, Presidente emerito del WWF, ha fatto alcune dichiarazioni sconcertanti: "se rinascessi vorrei essere un virus letale per eliminare la sovrappopolazione, la crescita dell'uomo è la più grave minaccia per il Pianeta..." se il WWF sostiene di essere un'associazione per la conservazione dell'ambiente perchè tanti uomini d'affari o blasonati nella sua oscura Direzione?

23/01/20

La prossima dittatura sarà quella 'ambientalista'


Mentre il dibattito sui cosiddetti 'cambi climatici' è ancora in corso, non potendo quindi nemmeno affermare se esistano davvero e cosa o chi ne sia la causa, ecco che una potentissima multinazionale americana si erge a leader indiscutibile dell'agenda 'green', quel misto di propaganda e palesi menzogne con cui si desidera imporre al mondo intero un nuovo paradigma produttivo e esistenziale.

Maurizio Blondet - Mi sarete testimoni: la professione di “complottista” è diventata non difficile, ma inutile. Nemmeno hai il tempo di cominciare a chiederti “quali interessi dietro Greta?”, che ecco: data una gomitata alla ragazzina, si presenta BlackRock: la più colossale finanziaria speculativa della storia, che per i suoi clienti miliardari gestisce quasi 7 mila miliardi di dollari, e assume su di sé il progetto combattere il riscaldamento climatico. Persino il Corriere dedica un paginone all’impegno di BlackRock per il “climate change”, “è il nostro focus” dice il suo capo supremo, Larry Fink.


Qui il Corriere della Sera: Https://www.pressreader.com/italy/corriere-della-sera/20200115/282346861755963 - Vuole, il Fink, che tutte le industrie e i trasporti del pianeta escano dal carbone” (e dal carbonio): tutti, nessuno escluso. E si faccia attenzione al tono con cui si mette alla testa del “movimento ambientalista globale”: di comando. Anzi, di intimazione e minaccia: si rivolge ai manager delle mille aziende nei cui consigli d’amministrazione la BlackRock siede come “investitore”, intimando: “Siate più verdi, o vi votiamo contro” (e addio bonus milionari e carriere, e yacht ed Aston Martin…).

freeskies - La dittatura prossima ventura si chiamerà verde, il colore della condanna e dell'invidia. A partecipare nel ruolo di kapò, i vari Bergoglio, Boldrini, Al Gore e Gretini sparsi ben spalleggiati dalle mega multinazionali che, chissà perché, si impongono come paladini dell'agenda 'green'. Nei prossimi mesi sarà considerata eresia (o reato d'odio?) il solo pensare che i cambi climatici non esistano oppure che non sia stato l'uomo cattivone a provocarli. Guai ad essere controcorrente in questo periodo storico in cui dalla fonte aprono le cataratte. Stranamente questi personaggi deleteri, paladini dell'ambiente, non si ergono contro le sementi geneticamente modificate, l'uso di diserbanti cancerogeni, le manipolazioni ambientali e climatiche, le vaccinazioni forzate, la cementificazione insensata ... e non si chiedono quale sia il ruolo del sole sull'andamento climatico mondiale negli ultimi 5000 anni. Strano davvero.