25/06/17

Una cittadella autosufficiente (su Marte)


Una cittadella ad energia solare, disposta sul territorio marziano, collegata a Terra con una notevole parabola per telecomunicazioni. Diversi volumi architettonici, con cospicui sistemi di trattamento dell’aria ed estese superfici di pannelli solari, collegati tra loro tramite stradine sterrate e cablature sospese. Su google Mars c’è anche questo.

Non sappiamo se si tratta di una presa in giro (un fotomontaggio?), il link però è autentico. Vedere per credere, comunque sia un’ottima ricostruzione di come potrebbe essere un abitato pioneristico sul pianeta rosso (che poi rosso non è).

L'ideologia (errata) della Natura Perfettibile


Qual è l’ideologia sottesa alle vaccinazioni forzate, alle manipolazioni genetiche, alla psichiatria, alla geoingegneria clandestina, alla medicazione compulsiva, all’antropizzazione selvaggia sino alla chirurgia plastica?

Il concetto che la natura è perfettibile perché in essenza difettosa, imperfetta, insidiosa, inaffidabile, incompleta, autodistruttiva. Peccato che a quella natura tanto deprecabile dobbiamo tutti la vita: l’unico elemento ancora non manipolabile dai tecno-satanisti al potere.


Il concetto di natura perfettibile è ovviamente una copertura per manipolare la biosfera senza che nessuno se ne accorga ed anzi, con l’appoggio di un grande strato della popolazione umana, quello imbonito dai media di regime, quello programmato da un sistema educativo fallace, quello corrotto dalle miserande lusinghe materiali effimere.

Ecco perché gli stati si sperticano pur di iniettare veleni alla popolazione da loro controllata. Vogliono imprimere nella mente di ognuno il concetto alla base della loro stessa esistenza: occorre manipolare la natura perché è insidiosa e pericolosa.


L’essere umano (parte di quella natura perniciosa) sporca, si ammala, si azzuffa ed allora per fortuna che ci sono gli stati e le corporation che tutto controllano, aggiustano, manipolano … per il bene collettivo, s’intende!

La siccità assassina è colpa dell’uomo che inquina: sporcaccione! Le malattie sono dovute dall’uomo che non si vaccina: egoista! Ed allora per fortuna che dall’alto vengono imposti diktat funerei per correggere il correggibile, sanare il sanabile, manipolare ciò che deve essere manipolato. Le chiese avevano per millenni svolto questa funzione manipolatrice, evidentemente oggigiorno improponibile.


Per fortuna allora che esiste la Melinda e Bill Gates foundation che promuove gli ogm e le vaccinazioni di massa in Africa! Per fortuna che c’è Al Gore che ci ammonisce dal surriscaldamento globale! Ed infine, un plauso alla Lorenzin che inietterà tonnellate di veleni (terapeutici e profilattici) nei nostri corpi difettosi, imperfetti, strutturalmente tendenti alla malattia. 

Se ci pensiamo bene, è lo stesso motivo per cui i colpevoli degli orrendi delitti esoterici e stregoneschi (quelli ben amplificati dai media di regime) sono sempre attribuiti agli strati più 'bassi' della società: contadini, custodi, muratori, operai ... gli strati alti godono infatti di un'immunità piramidale, per non incrinare il sistema di controllo e spengere sul nascere eventuali movimenti insurrezionali provenienti dal basso.

Ai manipolatori: grazie. Grazie per volerci trasformare così:

24/06/17

Sul famigerato decreto Lorenzin/Mattarella


Il famigerato decreto sulle vaccinazioni forzate Lorenzin/Gentiloni/Mattarella è improprio, illegittimo ed incostituzionale. E’ improprio perché come decreto, non sussistono le motivazioni emergenziali per giustificare l’uso di tale dispositivo. E’ illegittimo perché promulgato da un governo dichiarato illegittimo addirittura dallo stesso Mattarella quando presiedeva la corte costituzionale. E’ anticostituzionale perché è previsto il rifiuto di cure mediche da pazienti o da chi ne ha potestà addirittura dalla carta dei diritti dell'uomo.

Il concetto di salute infatti è sfuggente. Chi e perché può dichiararsi sano? Chi può definire il concetto di salute sia fisica che mentale? L’omologazione ad una serie di parametri bio-chimici non significa infatti essere in salute oppure rappresentare o meno una minaccia per la collettività.

Lo stato non può valicare il confine dei corpi e della volontà degli individui. Purtroppo lo sta facendo troppo spesso, soprattutto nel nostro ex-paese. La tassazione brutale (una delle più alte e complesse del pianeta Terra) ne è un infame esempio, assieme alle scie chimiche ed a tante altre forme subdole di inquinamento intenzionale della biosfera e distruzione dello stato sociale.

Crediamo quindi che ogni genitore o tutore possa procedere giudizialmente contro questa imposizione di legge, uscendone vincitore. Prevediamo una sequela di provvedimenti giudiziari che impediranno di fatto l’imposizione vaccinale e costringeranno il governo a ritirare l’infame decreto. Intendiamoci ... il microchip a bioenergia ce lo impianteranno lo stesso, rendiamogli però la vita un pò più dura! Ci chiediamo infine perché Mattarella lo abbia firmato. A voi la risposta.

23/06/17

Siccità, Inquisizione, Tradimento


La siccità che sta devastando l’Italia da mesi altro non è che il risultato di un’operazione distruttiva ed intenzionale, posta in essere grazie all’ausilio delle scie chimiche, dei carburanti avio e dalle installazioni emittenti radioonde. Le conseguenze per la popolazione sono pesantissime, in termini di benessere psico/fisico e di rendimento economico dell’agricoltura e del turismo e per l’ambiente. Questa operazione si inserisce in un contesto di manipolazione distruttiva multilivello delle finanze e del substrato sociale di interi continenti.

L’inquisizione colpisce selettivamente chi se ne occupa, divulgando le conclusioni delle proprie ricerche. Ulteriore segnale e prova di una necessità censoria, di un’operazione svolta in clandestinità, seppur con l’apporto fattivo (ormai quasi esplicito) di governi, forze armate, centri di ricerca.


Il tradimento, nel caso del nostro ex-paese, riguarda il giuramento (prestato dalle forze armate) di proteggere e difendere il suolo patrio e la popolazione. Ebbene, i militari sono venuti meno al sacro giuramento, hanno abbandonato la popolazione, permettendo lo scempio dell’ambiente senza muovere ciglio. Abbiamo solo una parola per descrivere tanta ignavia e viltà: vergogna!

Agli imbecilli che ancora negano l’evidenza, pur non traendone nessun vantaggio, possiamo solo apostrofare: ‘ve lo meritate’. Accadrà che la colpa sarà riversata sugli inesistenti ‘cambi climatici’ di origine antropica (umanità sporca e cattiva) per confondere la pubblica opinione ed additare un capro espiatorio: quel Mister Trump che non ha firmato gli inutili e ridicoli trattati di Parigi. Un giorno, nel futuro distopico che stanno progettando per i nostri eredi prossimi, si leggerà sui libri di storia digitale: Al Gore ve l’aveva detto!

22/06/17

Vaccinazioni forzate e Microchip sottopelle


Vediamo un po’… nelle scuole del regno italiano, in ogni aula, è stato inserito un computer oppure una lavagna elettronica, collegata ad internet con il pernicioso sistema wi-fi. E’ stato inserito il registro elettronico per gestire il rapporto scuole/genitori per consentire a questi ultimi di controllare le frequenze e la didattica dei propri figli. Proliferano (addirittura!) le sperimentazioni didattiche con i tablet, ovviamente wireless (non sia mai).


Ora è stato approvato l’abominevole decreto sulle vaccinazioni forzate. Tutto ciò è il prologo per il marchio della bestia? Tutto ciò è propedeutico all’inserimento del microchip sottopelle a bioenergia? Questa inaudita pressione elettro-bio-chimica sui bimbi, vi sembra naturale, normale, auspicabile? 


Riflettiamo: un microchip che contenga le informazioni mediche e personali in modo da monitorare lo stato di salute e gli spostamenti dello scolaro. Sembra incredibile? Purtroppo l’uso del microchip in tessere scolastiche è già realtà in alcuni istituti statunitensi. Il passo per l’inserimento sottopelle è breve. Per questo sono state inventate le false stragi alle scuole? Per questo hanno cominciato ad imporne l’inserimento negli animali di compagnia?


Il decreto sulle vaccinazioni forzate è solo un passo (assieme agli altri) verso l’inserimento obbligatorio del microchip sottopelle a tutti i minori italiani? La rete è già pronta. Il wi-fi ubiquo è stato installato. Il sistema di controllo globale è pronto. I genitori dei pargoli, attoniti ed incoscienti, approvano. Manca solo l’ultimo piccolo passo: un piccolo passo per l’umanità ma un grande successo per il demonio.

Ultima notazione: lo stato non ha più i soldi per cambiare le lampadine dei lampioni stradali o per dipingere le strisce pedonali fuori dalle scuole (come accade realmente a Roma!) ma i soldi per il wi-fi, il registro elettronico ed i vaccini venefici li trova, com'è mai? La sicurezza del minore, innanzitutto!