01/01/16

Identità, Origini Comuni e Simiglianze


 
Se tre ‘associazioni’ di uomini hanno in comune:

A)             La necessità di una potente ritualità d’ingresso
B)             Una fitta ritualità di ‘accompagno’ nel tempo
C)             La necessità per l’adepto di credere in Dio (che è lo stesso: l’alieno Yahweh)
D)             La finalità del controllo del territorio
E)              Lo scopo ultimo del controllo intimo delle anime
F)              Una sequela di rigidi comandamenti morali (poi largamente disattesi)
G)             La presenza di un potente ordine gerarchico interno
H)             L’idolatria per i Santi del cristianesimo
I)               La diffusione capillare nel territorio
J)               La gestione di ingentissime somme di denaro, di tutte le provenienze
K)             L’uso di rapporti occulti e codificati con altre realtà simili nel mondo

… ebbene, queste associazioni coincidono o perlomeno sono talmente simili da poter essere vissute in modo scambievole dagli adepti senza creare problemi di sorta. Ecco il perché i mafiosi sono cattolici ed esistono cardinali ed addirittura papi massoni.
 

Ovviamente sto alludendo alla Mafia, alla Massoneria ed alla Chiesa di Roma. L’appartenenza continuativa a tali ‘associazioni’ dona benefici materiali, mentre su quelli spirituali sarei molto cauto e sospettoso. La Chiesa di Roma si basa su di un substrato appartenente ad una religione più antica (l’ebraismo) e sul culto del loro specifico ‘Dio’ che aveva eletto come sua controparte terrena quel popolo e nessun altro! Sappiamo inoltre ormai senza dubbi di come sia trattato di una specie di alieno o comunque di una entità non umana feroce, indifferente e tecnologicamente evoluta.
 

La Massoneria, in una apparente lotta secolare con la Chiesa di Roma, in realtà persegue gli stessi fini ed utilizza una ritualità tutto sommato simile perché il ‘Dio’ di riferimento è sempre lo stesso. Il substrato ebraico è evidente in Massoneria e Chiesa di Roma in quanto i riferimenti storici, cultuali ed architettonici al mitico Tempio di Re Salomone sono essenziali e fondativi per entrambe.
 

Partecipare alle ritualità di tali associazioni dovrebbe essere fonte di preoccupazione e di accurate ricerche preventive ed invece gli individui si gettano nel loro abbraccio noncuranti e fiduciosi. La pratica del battesimo, così come quella dell’iniziazione mafio/massonica, viene vissuta con leggerezza e superficiale convinzione. Si tratta in realtà di legami profondi e duraturi che implicano un legame eterico potente ed indissolubile.

Rimane solo da chiedersi quale sia l’entità al vertice, al giorno d’oggi, di tali corporazioni.
 

12 commenti:

  1. "[...] i reggenti invisibili e silenziosi dell'umanità"

    http://www.fuocosacro.com/pagine/articoli/eggregore.htm

    Questo link se non ricordo male me l'avevi segnalato proprio tu.. In merito alle ultime righe del pezzo. Per me egregora e arconte sono la stessa entità. Sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è chi li identifica come aspetti diversi ma con un unica origine ... secondo me non sono la stessa cosa. Una eggregore è una forma pensiero alimentata dai desiderata convergenti di un gruppo di persone mentre gli Arconti dovrebbero possedere autonomia ed intelligenza propria. Esiste evidentemente un limite oltre il quale non ci è dato vedere. Ciao

      Elimina
    2. Mmm.. Come dire che un'egregora è un banchetto per gli arconti? Forse è questo il senso.. In fondo ci controllano tramite pensieri ed emozioni no? Ciao

      Elimina
    3. Secondo Dion Fortune ed altri membri 'illuminati' della Golden Dawn, chiunque può creare un'eggregore che poi si alimenta da sola e vive di una propria autonomia. Jung li definiva 'complessi autonomi'. Un'eggregore non è detto che sia essenzialmente negativa, infatti può anche avere un'origine positiva, a differenza degli Arconti che sono predatori costituzionali. Ciao

      Elimina
  2. Dalla Bibbia devon'essersi dimenticati di far sparire questa parte

    Efesini 6:12
    poiché il nostro combattimento non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potestà, contro i dominatori del mondo di tenebre di questa età, contro gli spiriti malvagi nei luoghi celesti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doverosa citazione Emanuele. Purtroppo nell'era a noi contemporanea stiamo assistendo all'incarnazione di queste potestà, alla materializzazione di un incubo. Resta da definire il nostro ruolo futuro ... sarà solo un ruolo marginale?

      Elimina
  3. Papa Montini era non solo massone, ma anche gay e probabilmente di origine ebraica.
    http://www.traditioninaction.org/HotTopics/a02tPaulV_Accusations.html
    http://aanirfan.blogspot.co.uk/2014/07/the-big-secret-theyre-all-jews.html

    Di madre e di nonna ebraica anche Woytila. Essendo la discendenza ebraica a trasmissione matrilineare, traete voi le vostre conclusioni in relazione alla portata del mondo di falsita' nel quale viviamo. (si veda in proposito lo stesso articolo qui sopra di Aangirfan, un sito che dedica molta energia nell'esporre lo stretto rapporto tra potere e pedofilia in US e UK)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benritrovata Avalon Carr! In effetti le origini ebraiche contano molto nella Chiesa di Roma ... buffo, no? Se poi consideriamo che la liturgia cattolica è di origine sumero egizia ed i PAPI sono mummificati ... il quadro che ne emerge è sconvolgente. Peccato per le milioni di persone che si affidano a tale entità senza fare le dovute considerazioni. Ciao e grazie

      Elimina
    2. Secondo Diego Marin e le sue fonti, Elena, madre dell'imperatore Costantino era non solo di origine ebraica, ma pure discendente da uno dei due Messia (non è chiaro quale). Pare che Costantino della Gens Flavia discendesse da Giuseppe Flavio. Tirate le somme...

      Il Cristianesimo (Cattolicesimo in primis) sarebbe la metamorfosi dell'unica religione arcontica?

      Ciao

      Elimina
    3. Mi sembra una domanda lecita. Le religioni abramitiche sono coincidenti e intrise di simbologie addirittura antecedenti (sumero/egizie). Giuseppe Flavio ha avuto senz'altro un ruolo determinante sull'origine del cristianesimo romano. Le religioni sono veri parassiti psichici che si adattano di volta in volta al substrato sociale che le accoglie, basti osservare la svolta new-age di questo attuale ed inquietante vescovo di Roma ... ciao

      Elimina
  4. Per stomaci forti, in grado di sopportare l'entita' della mistificazione che e' alla base della nostra cultura, consiglio la lettura di "Il gallo canto' ancora - storia critica della Chiesa" di Karlheinz Deschner, edito da Massari, che io avevo acquistato da Hoepli a Milano anni fa. Si tratta di un testo di non facile assimilazione, scritto da un accademico che condensa 2000 anni di manipolazione. Ne consiglierei la lettura anche a Diego Marin che a volte indulge un po' in immaginifici voli pindarici.

    RispondiElimina

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG