08/02/16

Cinque Stelle per due Illuminati

 
Articolo interessante di PianetaX che chiarisce ulteriormente la vera natura del Movimento 5 Stelle e dei suoi ideatori, Grillo e Casaloggia. Che il movimento abbia ottenuto l’appoggio degli Usa mi sembra pacifico, che sia servito come contenitore posticcio del genuino sdegno popolare e come stampella per mantenere in piedi il governo illecito e non elettivo del giovine fiorentino, mi sembra anche questo ormai assodato.  Si doveva poi necessariamente creare una qual opposizione al monocolore P-D(ue) e destre, con l’etichetta mediatica dell’antipolitica. Ma dove? Se un movimento viene eletto e siede in parlamento questo si definisce propriamente politico, altro che 'antipolitica' ... un appoggio dei media di regime è sempre gradito … l’articolo:
 
 
Roma, 8 feb. (askanews) – Centocinquantamila euro di multa per chi disobbedisce: è la pena che Gianroberto Casaleggio prevede per punire chi dissentirà, dopo le imminenti elezioni per il Campidoglio. A rivelarlo è un documento di tre pagine, pubblicato oggi dalla Stampa, relativo alla campagna per la scelta del nuovo sindaco di Roma. “Il candidato – si legge nel documento pubblicato dal quotidiano di Torino – accetta la quantificazione del danno d’immagine che subirà il M5s nel caso di violazioni dallo stesso poste in essere alle regole contenute nel presente codice e si impegna pertanto al versamento dell’importo di 150mila euro, non appena gli sia notificata formale contestazione a cura dello staff coordinato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio”. Il documento si articola in dieci punti e Gianroberto Casaleggio, attraverso la deputata M5s romana Roberta Lombardi ha preteso che i candidati del M5s alle elezioni per il Campidoglio lo firmassero.
 
 
Vi dissi ben prima delle elezioni politiche  del febbraio 2013, che il problema di Grillo (per conto dei poteri occulti) sarebbe stato quello di controllare i suoi eletti. Gli USA hanno investito una discreta sommetta sul “ticket” Renzi-Grillo e non vogliono sprecare i loro quattrini. Devono mantenere la maschera di “democraticità” per fare approvare lo ius soli, la droga libera, l’acquisto degli F-35 a scapito dei cittadini italiani a cui stanno togliendo di tutto col pretesto degli “sprechi”. Vi avevo già fatto notare che il programma del Partito Radicale, che è stato documentato avere incassato molti miliardi di lire dalla CIA, è stato riversato nel programma Leopolda-M5S, fate pure le vostre verifiche. I radicali promuovevano, per conto degli USA, poderose campagne contro la produzione e vendita di armi da guerra italiane per regalare fette di mercato alle loro aziende. Cosa che ora fanno, guardacaso, lo stesso M5S e la Gabanelli, altra serva di Washington come è la neo presidentessa della RAI-TV. Poi su Roma, penso loro vogliano a tutti i costi vinca Grillo per controllare meglio l’Urbe in vista di un qualche “sanguinoso attentato islamico” in funzione anticristiana. Poiché è quello il “fulcro” di ogni questione. Stiamo a vedere che succede nei prossimi mesi.
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG