27/09/15

Attacco al Litorale Romano


 
Roma – 26/09/2015   Il litorale romano subisce un pesantissimo attacco biochimico con pochi precedenti. Spaventose formazioni aeree seminano il loro carico di ignoti materiali fin dalle prime ore dell’alba. A terra, sensazioni termiche anomale, luce solare fredda e metallica, assenza di umidità. Una densa coltre lattea pressoché omogenea filtra (e nasconde parzialmente) con perentorietà la luce solare. La massiccia inseminazione dei cieli è proseguita per tutto il giorno, sino a sera inoltrata, davanti e dietro la coltre metallica, ad altezze variabili.
 
 
L’attacco di ieri al litorale porta alla mente quello ‘alleato’ alla fine della seconda guerra mondiale, quando avvenne il celebre e sanguinoso sbarco ad Anzio, anticipato da un massiccio bombardamento aereo e navale. La differenza è che, oggi, la popolazione locale ne rimane stranamente e quasi totalmente indifferente. Una forma nuova e subdola di guerra è in corso. Si stanno preparando per questo?
 

Nessun commento:

Posta un commento

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG