17/09/15

Gli Spacciatori di Simboli


 
Jon Rappoport - 16 Settembre 2015

 
I Simboli hanno un loro proprio significato intrinseco? No.

Anche se alcuni simboli ed i loro significati sono stati incorporati nella costruzione dell'universo od incorporati nella coscienza, non sono un elemento archetipico e definitivo. Sono comunque un apparato, un’imposizione; accettarli così come vengono proposti, assieme al loro significato, sarebbe un errore.

La libertà è al di là di tutto ciò. L'immaginazione è al di là di tutto ciò.

Per prima cosa, i simboli sono ciò che le società segrete utilizzano per promuovere i propri ridicoli programmi. La potenza di questi simboli è ZERO. L'unico loro potere è quello ipnotico ... perché il popolo delle società segrete AFFERMA che i simboli hanno significati esoterici. Questo ha a che fare con l’ipnosi. Costa poco. E' un trucco a buon mercato. Non ha senso, tranne che per il pubblico credulone che ci cade dentro.

Cerchi, quadrati, stelle, pentagrammi, occhi, triangoli, corna; è tutta una sciocchezza. Spazzatura, ciarpame.
 
 
Potrei dire che un triangolo rappresenta tre uomini nudi ed un cane con un collare rosso che stanno ballando sulla luna. E allora? Oppure potrei dire che un triangolo è un simbolo massonico profondo che indica un portale verso l’ombelico di Satana. E allora?

Le persone vendono ciò che vendono e comprano quello che comprano.

Le persone danno significato ai simboli. I simboli non danno il loro significato alla gente.

Un monitoraggio della storia sull’uso dei simboli può essere utile a scoprire quello che varie società segrete hanno fatto attraverso il tempo, ma ciò è molto diverso dal dire che i simboli hanno un significato intrinseco.

I simboli sono spesso derivati ​​da cosmologie promosse da qualcuno, ma le cosmologie sono costrutti inventati, proprio come i dipinti sono inventati. Quest'ultimo fatto sfugge alla maggior parte delle persone. Essi preferiscono attaccarsi a qualche "struttura della realtà profonda", il modo in cui un cirripede si attacca allo scafo di una nave.

Dopo che ci sono caduti, il significato dei diversi simboli sembra essere definitivo ed incrollabile. Si tratta di un'illusione.

I praticanti tibetani lo sapevano. Essi ritenevano il proprio pantheon di semidei e dei come provvisorio in attesa di un altra cosmologia che si aspettavano realizzassero i loro studenti.

Tutte le cosmologie ed i simboli sono invenzioni.

La lingua è un complesso di moltissimi simboli, su cui gli esseri umani concordano, per comunicare tra di loro. I poeti ampliano le possibilità del linguaggio e creano nuove frontiere della metafora e dell’immagine e le associazioni con le parole.

La Cultura sulla Terra si è sempre basata sulla premessa che ci sono un paio di poeti, e tutti gli altri ricevono la poesia che è stata cooptata ed intrecciata in cosmologie "spirituali" e religiose.

Ogni vero poeta poteva inventare un centinaio di cosmologie. Non avrebbe mai dato per scontato che ce n’è una sola.

Nella misura in cui miliardi di persone credono che non potrebbero mai diventare poeti, la cultura della Terra sprofonda nel corso del tempo. Diventa autoritaria, il che significa che la popolazione si attacca ad una qualsiasi delle diverse cosmologie chiave (poetiche) e quindi, qui si parla di controllo mentale.

Accettare i simboli ed il loro significato come "intrinseco" è una potente forma di controllo mentale, non importa quanto forte la gente annunci che i simboli hanno significati definiti, queste persone operano in uno stato ipnotico.

Naturalmente, non sanno che abbandonano la possibilità che essi possano diventare un giorno poeti ed artisti.

Essi cercano di amare la macchina della realtà.   Jon Rappoport
 

Nessun commento:

Posta un commento

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG