28/03/18

Eye in the Sky


Cerchiamo il mistero ovunque mentre lo abbiamo sotto i nostri occhi anzi, dentro. Un grande mistero è il nostro DNA umano, anomalo come mammiferi e dalla genesi oscura. Un altro mistero è l’incredibile varietà di forme di vita sul nostro pianeta e le loro forme di interazione con la biosfera. Un altro potente mistero ipnotico infine è la nostra luna. Quell’enorme satellite o, come alcuni astronomi la considerano, un pianeta doppio. Quel disco che emana a tratti quella sua peculiare luce anomala e fredda che induce stupore e malinconia.

Da quando si sono moltiplicati gli apparecchi di ripresa e visione a distanza, in mano a milioni di esseri umani, si sono succedute migliaia di segnalazioni circa alcune ponderose anomalie lunari. Le segnalazioni riguardano soprattutto l’orientamento lunare rispetto al nostro pianeta. Tante sono le riprese video che mostrano un’inclinazione anomala ed immotivata della luna. E’ possibile darsene conto personalmente armandosi di pazienza e di un semplice quanto economico telescopio astronomico, ormai disponibile per poche decine di euro.


Altra serie di segnalazioni riguardano anomalie percettive della superficie lunare. Fuori quadro, fenomeni ondulatori e luminosi, fasi alterate od impossibili. Fanno riflettere soprattutto le numerose segnalazioni di luna piena o quasi piena in pieno giorno, quando cioè non sarebbe possibile osservarla in quella fase per ovvi motivi geometrici astronomici. In questi casi a ben poco valgono le tipiche spiegazioni della scienza ufficiale che tira in ballo le rifrazioni atmosferiche oppure la declinazione dei poli magnetici.

Le anomalie sono tante. Accanto alle anomalie percepite occorre ricordare le tante anomalie astronomiche come il suo diametro, la distanza dalla nostra stella, la rotazione sincronica. Permangono infine ancora numerosi misteri sulla sua reale composizione interna.


Anomalie mai sopite dagli inesistenti sbarchi lunari. Ormai a distanza di alcuni decenni è possibile affermare con certezza che nessun essere umano abbia mai calcato il suolo lunare. Troppi sono gli aspetti che non tornano (al limite del ridicolo) delle sedicenti missioni lunari. il mistero quindi permane. Ad esso si associa quello del nostro pianeta, anch’esso oggetto di numerose segnalazioni circa la sua reale forma e consistenza.


2 commenti:

  1. Nibiru è in arrivo. Ne vedremo delle belle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un pò che non se ne parla più, no?

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, VOLGARI OD OFFENSIVI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG