13/04/16

La Gestione dei Virus Fantasma



La longa manus dei manipolatori non si arresta solo all’ingegneria sociale od alla geoingegneria ma si addentra anche in quella genetica e nella gestione dei virus. Questi misteriosi organismi ricombinanti pare siano alla base delle mutazioni genetiche della vita sul pianeta, non cose da poco. Sui virus poi ne abbiamo viste e sentite negli ultimi anni di tutti i colori: pandemie inesistenti, minacciate vaccinazioni di massa, spese milionarie cadute nel nulla, allarmi sociali inventatiInteressante allora leggere al proposito, questo articolo di AdnKronos su un temutissimo virus fantasma, quello dell’AIDS:


"Al 1000% l'AIDS non esiste". A parlare è Valdo Vaccaro, nutrizionista laureato in economia. Durante la puntata de La Zanzara, intervistato dal conduttore Giuseppe Cruciani, il nutrizionista ha spiegato la sua versione riguardo il virus dell'immunodeficienza.
"L'intera medicina americana stava crollando economicamente e serviva una carta da giocare. Loro avevano nel cassetto da tempo dei progetti di una malattia da lanciare". L'Aids sarebbe, quindi, un'invenzione della medicina americana. "I malati di Aids sono malati di esaurimento". Ma il nutrizionista continua: "Non si prende con la trasmissione sessuale, non ci si può ammalare di qualcosa che non esiste. E' tutto un imbroglio, voi vi accontentate delle verità confezionate". Per poi concludere che, in fondo, "tutti sono immunodeficienti, abbiamo tutti un po’ di Aids".

3 commenti:

  1. soprattutto cruciani e, scusate, vaccaro a farsi intervistare da lui. non poteva non sapere che ameba fosse.
    vaccaro è un grande lo seguo da tempo ma qui temo abbia toppato in quanto temo che cruciani lo abbia massacrato e deriso dall'inizio alla fine.

    RispondiElimina
  2. In realtà l'aids, anche a dire dello stesso Vaccaro che conosco di persona, esiste eccome quello che non esiste è il suo tenuto virus dell'hiv.
    Questo ammasso di materia non vivente non è mai stato identificato compiutamente, ma anche se fosse non avrebbe arrecato alcun male, come tutti i virus del resto, eccetto la tossiemia in caso di grandi quantità.
    L'aids come malattia può venire a chi si sottopone alle cure distruttive come i sieropositivi o i colpiti di altra grave patologia, ma se sono siero positivi allora è aids altrimenti sono complicazioni.

    Riguardo alla trasmissione delle malattie non dell'aids che non si trasmette e mi sembra che già nel lontano 2007 in sordina la cancellarono dal registro delle malattie infettive poichè già sapevano... dicevo riguardo alla trasmissione delle malattie essa di fatto è inesistente per come la intendiamo normalmente, il contagio in realtà avviene attraverso la personale percezione del "pericolo" ed il corpo reagisce, poichè la malattia viene sempre da dentro e non da fuori, eccetto casi particolari.
    La stragrande maggioranza delle malattie non sono altro che una percezione di un pericolo a cui l'organismo risponde con l'organo corrispondente al proprio sentito personale.

    La creazione dei virus in laboratorio è cosa risaputa, ma la pandemia spesso è fittizzia e se c'è veramente è stata creata tramite l'instillazione della percezione del pericolo attraverso i nostri amatissimi media main stream... essi trasmettono anche le malattie purtroppo.
    Prima o poi dovrò scrivere qualcosa in merito, ma se ti può interessare ho scritto un articolo sul virus della stupidità che dovrebbe far capire meglio la questione virus.
    Ciao Ghigo, grazie di tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marcello, sono totalmente in accordo con ciò che scrivi. Grazie a te

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG