13/08/15

Astronauti dell'Astronave Terra?



La metafora del pianeta Terra, considerato come un’astronave che vaga nel vuoto, è di gran voga negli ultimi tempi. Già il sospettissimo James Lovelock, indicava di osservare il pianeta come un’entità vivente complessa, definendola ‘Gaia’, generando così una specie di culto New Age luciferino della ‘Madre Terra’, in realtà di origine antichissima e pagana, come tutto il satanismo contemporaneo, del resto.
 
Luca Mercalli, noto metereologo, intervistato da Rainews 24 in merito alle recenti alluvioni e tornadi italioti, si pronuncia anche lui sulla metafora Terra/Astronave e sugli effetti dei cosiddetti ‘cambi climatici’. Prima di lui l’improbabile astronauta Samantha Cristoforetti (celebre per aver fatto da ‘cavia-zero-G’ per la Nasa) ammoniva la popolazione mondiale sulla necessità di preservare il pianeta Terra perché, ‘siamo tutti astronauti’ su questo bizzarro oggetto sferoidale, in giro per il cosmo, vuoto e nero.
Il Papa, il Sig. Bergoglio di Buenos Aires, nella sua recente enciclica si pronunciava in modo simile, andando a delineare un nuovo corso per la Chiesa di Roma, un’attenzione ambientalista che cozza con il monito biblico di comportarsi da padroni del pianeta, imponendo la propria volontà sugli esseri inferiori, ambiente compreso.
 
Questa metafora non ci convince. Innazitutto non è detto che il pianeta Terra sia sferoidale o comunque che sia così come lo descrive la menzognera Nasa (National Academy of Space Actors?). Inoltre, i cambi climatici (neologismo che ha preso il posto di ‘riscaldamento globale’ perché, quest’ultimo è apparso inesistente) non sono di origine antropica indiretta ma antropica (e non solo?) diretta, ossia intenzionalmente provocati dalle ben note operazioni criminali di geoingegneria clandestina, protrattesi da alcuni decenni in tutto il mondo in modo massiccio e continuativo.
 
Cosa dire quindi ai creatori di metafora? E’ troppo chiedere loro di dire la verità? Si può chiedere loro perlomeno di tacere, allora?
     


Nessun commento:

Posta un commento

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG