12/12/15

33 Domande per un Evento Mai Accaduto



Il presunto eccidio di 20 alunni e 6 docenti alla Scuola ‘Sandy Hook’ di Newtown (accaduto proprio 3 anni orsono) ha, sin dai primi istanti dopo il suo annuncio ufficiale da parte dei media di regime, suscitato una miriade di leciti dubbi.
 
 
Troppe sono state infatti le incongruenze, le coincidenze, la presenza provata di ‘crisis actors’, le menzogne dei media e le palesi discordanze tra ciò che si è potuto osservare e le ricostruzioni ufficiali dell’evento.
 

Mai come in questo caso, è possibile affermare con certezza che si è trattato di un evento puramente mediatico e simbolico, utilizzato per meri fini di propaganda governativa e per, probabilmente, accontentare alcuni ipotetici demoni solari.
 
 

L’evento era pianificato per il fatidico 12/12/12 (oggi cade il terzo anniversario della messinscena) ma qualcosa è andato storto per cui si è deciso di posticiparlo al giorno 14/12. Purtroppo per loro, alcune pagine commemorative già pronte da giorni, sono state caricate on-line il giorno 13un giorno prima che tutto ‘accadesse’! Desta stupore la poca professionalità con cui hanno realizzato tale bufala.
 

Siamo di fronte (ancora una volta) alla solita messinscena macabra che ha la funzione essenziale di scandire il tempo storico e di rafforzare i governi centrali illegittimi e disumani. Dopo la fine della 'Storia' infatti siamo all'apoteosi della 'Sceneggiatura'.
 
 
Purtroppo quella proposta è molto mediocre, da telenovelas di serie ‘B’. Da notare la partecipazione di decine e decine di cosiddetti Crisis Actors che compaiono a recitare le loro luride parti in contesti differenti ed a volte anche con nomi diversi!
 

La sensazione che se ne ricava è amara e stridente al tempo stesso. Sembra che una cricca di demoni si sia impossessata di un nugolo di persone e che le coordini per soddisfare la sua bramosia di controllo psicologico di massa.
 
LA STESSA ATTRICE DATA DAI MEDIA PER VITTIMA ALLA SCUOLA
SANDY HOOK E PER UNA DEI FERITI ALLA MARATONA DI BOSTON!
 
 
LA MACABRA 'DANZA DEL CERCHIO' INTORNO ALLA CASERMA DEI POMPIERI
 
   

Per approfondire: LINK 1LINK 2 - LINK 3
 

9 commenti:

  1. Un paio d'anni fa ho visto un video ripreso dall'alto in cui si vedevano le stesse persone uscire dalla scuola di Sandy Hook, appena dopo la presunta strage, e rientrare dal retro, in un loop continuo. Anche la Smallstorm ha fatto una bella indagine a riguardo.
    Forte la tua conclusione, tanto inverosimile quanto realistica. Penso anch'io che sia cosí, ma chi ci crederebbe? Un veggente? Come dici tu il piú grande inganno del diavolo è quello di averci convinto che non esista.. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una sensazione di alterità talmente forte da lasciarci immaginare gli scenari più cupi. Comunque sia, se hanno bisogno di questi macabri mezzucci per mantenere il controllo, vuol dire che sono alla frutta!
      Ciao - P.S. la 'danza del cerchio' degli attori attorno alla scuola Sandy Hook è stata una delle prime prove del complotto:
      https://www.youtube.com/watch?v=TZRa5_DHgl4
      Ciao

      Elimina
    2. Scusa dal telefono non avevo visto che la 'danza del cerchio' era uno dei video qui linkati :)

      Elimina
    3. L'ho inserito dopo il tuo commento Emanuele. Ciao

      Elimina
  2. Mi chiedo anche, fra le varie incongruenze: è normale che siano intervenuti i pompieri - senza alcun incendio - per dare ricovero ai sopravvissuti? E' plausibile che un attentatore suicida si munisca di giubbotto antiproiettili? Quanti suicidi riescono a spararsi da dietro alla base del cervelletto?

    Anche qui c'è qualche spunto interessante: uno dei primi poliziotti intervenuti avrebbe chiesto al 'killer' agonizzante: "chi ti ha sparato"? Altri avrebbero visto gli agenti prelevare la presunta arma del delitto da un mezzo della polizia chiuso a chiave per portarla all'interno della scuola a fatto avvenuto.

    http://www.newser.com/story/179817/final-police-report-on-newtown-made-public.html

    Questa poi.. pare che la madre di Lanza, uccisa anche lei nell'attentato dopo una trasferta di alcuni giorni (per "mettere alla prova" il figlio autistico!), fosse una delle più importanti psicologhe che lavorano per la CIA, assegnata a un progetto DARPA. E contrariamente a quanto riportato non era affatto un'insegnante della scuola.

    http://supersoldiertalk.com/2012/12/20/adam-lanza-did-not-exist-for-the-last-3-years/

    http://www.whatdoesitmean.com/index1638.htm

    Le 'coincidenze' sono davvero sorprendenti.. Ley lines e culto solare a parte, sorpreso dallo sguardo di ghiaccio di Adam Lanza, che nelle vecchie foto sembrava normale e in quelle più recenti un pazzo, ho anche trovato collegamenti con il progetto MK-Ultra (per il quale la madre lavorava?).

    https://www.youtube.com/watch?v=52LTReMErfs

    http://www.rense.com/general95/mkultra.html

    L'ultimo link è davvero inquietante. Boh la verità non la sapremo mai ma non ci vuole un genio per capire che il Truman Show fa acqua da tutte le parti. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il progetto 'Monarch' è probabilmente il motore di tutti questi crimini o messinscene che siano. Paolo Franceschetti afferma che anche le vittime dei delitti mediatici che contengono simbolismi occulti sono in qualche modo legate al terribile progetto militare di controllo mentale. E' un ambiente 'autoreferenziale'?
      Purtroppo i centri Monarch sono attivi in ogni grande città italiana, così come le indagini di Paolo Ferraro hanno dimostrato. Davvero una bella compagnia ... ciao, ora mi vado a vedere i link che hai segnalato

      Elimina
    2. ... per quanto riguarda i pompieri, so che nei paesi anglosassoni sono loro a fornire la prima assistenza di pronto soccorso ... da controllare se anche a Newtown è così. Ciao

      Elimina
    3. Sarà così, la 'danza in cerchio' in effetti è attorno alla caserma dei pompieri.
      MK presente in ogni grande città? Di bene in meglio. Ciao

      Elimina
    4. Rituali macabri ... per quanto riguarda l'MK in Italia, ti consiglierei di ascoltare le conferenze di Palo Ferraro, non di facile ascolto, ma sicuramente interessanti. Ferraro scoprì che a Roma erano coinvolti militari e prelati ... le divise dividono? Ciao

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG