05/01/15

De-Programmare la Mente Umana

 
 
 
Jon Rappoport - 04/01/2014

Alla fine degli anni ’80, io e l’ipnoterapeuta Jack True, incominciammo un progetto di ricerca che chiamammo ‘The Underground’.

Lui veniva da un’esperienza concreta con i suoi pazienti, io invece venivo dall’esplorazione delle antiche pratiche tibetane con i loro esercizi di visualizzazione. Prendevo al tempo parecchi appunti del nostro lavoro congiunto. Qui alcuni estratti:

 “Una volta sbarazzatesi della nozione fatua che la mente è il cervello, si vede la mente come una serie di spazi in cui l'individuo pensa, riflette, ricorda i piani, fa le analisi e le risolve, come quando un esploratore scopre terre sconosciute. In questo sforzo, incontra vari programmi, che sono i modi di percepire e di pensare prefissati. Questi programmi sono utilizzabili ma di solito sono sbagliati del tutto. Essi sono certamente molto limitanti.”

“I Programmi funzionano come algoritmi congegnati per produrre una risposta sensata. Una risposta accettabile. Essi però estendono le istanze sulle quali si pone la nostra attenzione. Ad esempio, rigettano la possibilità che esistano diverse cognizioni di spazio, tempo ed energia oltre a quelle di cui abbiamo diretta esperienza in questo spazio di universo.”  

“Durante il sonno, i programmi si rilassano. Una persona sogna e, nei suoi sogni, abita luoghi che gli sono interdetti durante la veglia. Quando siamo svegli, l’individuo etichetta queste esperienze in modo che perdano il loro intrinseco valore e significato. La psicologia, la psichiatria e la psicoanalisi sono metodi che minimizzano il potere e le energie dei sogni attraverso l’analisi e l’interpretazione simbolica. Il sognatore così viene immaginato immobile mentre fa un’esperienza surrogata. Egli scaglia solo simboli su di una lavagna, che è possibile leggere come riflessi dei suoi problemi. Questo approccio psicologico è un programma sociale progettato per invadere l’inconscio dell’individuo e per tenerlo in una sorta di prigione.”     

“In molte culture, una persona che ha avuto dei particolari sogni vividi si reca dall’autorità spirituale locale per la loro interpretazione. In molti casi, il sognatore riceve una guida interpretativa che lo allinea alla cosmologia corrente e la rinforza. Ancora limitazioni. Nei fatti, ciò che accade durante i sogni è: la persona, si libera temporaneamente dalla sua programmazione mentale e si avventura in luoghi estranei dove incontra persone e luoghi; trova diversi livelli di esistenza che osserva o a cui partecipa. Nel fare ciò, riceve un’iniezione di alti livelli di energia che giungono attorno a ciò che ha esperito nella vita vigile. Questa energia non è quella solita della vita fisica.”        

“La Programmazione Mentale previene o cancella i momenti in cui la persona si addentra oltre il tempo, lo spazio e l’energia di questo livello di esistenza. I Programmi inducono quindi un diniego di queste esperienze e le etichettano come semplici ‘episodi’.”

“ I sistemi spirituali tradizionali attuali utilizzano i programme mentali per creare delle valvole di sicurezza in forma di promesse che, in un qual futuro, la persona sarà in grado di ascendere in un ‘luogo più elevato’. Queste promesse soddisfano generalmente molte persone.”     

“Anche se credi che i sogni siano solo atti dell’immaginazione, essi possono veicolare tanta energia al sognatore che conferma ciò che gli antichi tibetani conoscevano come l’energia illimitata che proviene dalla nostra immaginazione.”

Jon Rappoport
 

3 commenti:

  1. Ciao Ghigo,
    ho risposto alla tua e-mail ;-) complimenti per il nuovo look, molto pulito e chiaro, come dicevo nell'e-mail, ho aggiunto il tuo nuovo link, in più, ti ho messo (con l'icona) tra i più visti).

    Un caro saluto;
    wlady

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... se posso darti un consiglio, metti sempre l'opzione 'approvazione', è meglio, almeno che tu decida di dare fiducia solo ai tuoi sicuri contatti accoliti...

      Elimina
    2. Grazie mille Wlady, un caro saluto

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG