25/05/17

L'Ultima Genesi


Noi esseri umani, conduciamo le nostre esistenze in molteplici dimensioni. La propaganda scientista ottocentesca ci ha sconnesso dal nostro lato del pensiero più profondo ed aperto, rinchiudendo l’umanità in un cantuccio esistenziale miserando.

Aggrappati ad una palla sbilenca, alla deriva in un universo oscuro e famelico, figli delle scimmie e parenti prossimi di predatori squamosi, destinati alla morte senza suoni né colori, ci hanno relegato in una dimensione sensoriale limitatissima, lontana anni luce ormai (per fortuna) dalle scienze più indipendenti ed avanzate.

Il nostro divenire a somiglianza del creatore luminoso si ripresenta oggi con rinnovata prepotenza, nonostante i mille rivoli oscuri della disinformazione. La nostra energia atemporale troneggia luminosa su di un fondo melmoso con, attorno ad essa, milioni di predatori bui.


La manipolazione del pianeta e del genere umano non si è mai interrotta. Vari ominidi sono stati inseriti l’uno al posto dell’altro, le genesi si contano sulle dita di una mano. Ora siamo al culmine di una di quelle. La nostra consapevolezza dell’energia acquisita, contro la follia predatoria supportata dalla più spaventosa tecnologia mai utilizzata sul pianeta. Chi vincerà?

Chi manipola l’umanità ne teme il potere. Il potere dell’umanità è legato alla sua capacità creativa ed immaginifica. Tutto il resto è mera distrazione. Siamo pronti e capaci a riprenderci le redini del tutto?     

2 commenti:

  1. Bellisimo passaggio..."Il nostro divenire a somiglianza del creatore luminoso si ripresenta oggi con rinnovata prepotenza, nonostante i mille rivoli oscuri della disinformazione. La nostra energia atemporale troneggia luminosa su di un fondo melmoso con, attorno ad essa, milioni di predatori bui". Sembrerebbe proprio essere cosi'

    RispondiElimina

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG