22/12/17

Paolo VI santo?


Di seguito alcuni scampoli da un corposo testo dedicato all’inquietante figura di Paolo VI, quel papa che la Chiesa di Roma/Babilonia odierna desidera rendere santo. Dalle sue oscure vicende terrene, un monito per il nostro programmato futuro, ormai al termine della sua realizzazione verso una massa umana totalmente in mano al satanismo internazionale. Un personaggio chiave per comprendere l’orrore del nuovo ordine mondiale oggi in via di completamento definitivo.

INTRODUZIONE:
Fu il 46° antipapa nella storia della Chiesa; omosessuale, eretico modernista, apostata, massone di alto grado, co-fondatore della contro-chiesa anticristica, detta da alcuni “chiesa conciliare”, nata dall’invalido ed eretico conciliabolo Vaticano del 1962-1965 (conosciuto da alcuni come “concilio Vaticano II”). Fu eletto invalidamente al conclave del 1963 (il 21 giugno 1963).  Appartenente ad una famiglia di ascendenza ebraica, Giovanni battista Montini operò anche come collaboratore sia dell’OSS (servizio segreto statunitense) e della CIA, sia per il KGB comunista - Dagli archivi del Ministero degli Interni italiano, risulta che l’Assistente ecclesiastico nazionale della FUCI, mons. Montini, era stato sorpreso, “con persona di pari sesso, in un pubblico vespasiano compiendo atti osceni contro il buon costume”.

INQUIETANTI FREQUENTAZIONI:
“Nel 1933, però, un Padre gesuita, responsabile delle Congregazioni Mariane, “ravvisò nell’apostolato di mons. Montini nella FUCI uno sconfinamento disturbante nell’ambito dei propri associati. Se ne lamentò col card. Francesco Selvaggiani, Vicario del Papa per la diocesi di Roma. Ne nacque una denuncia contro Montini che fu costretto a dar dimissioni. Nel 1934, Montini si prese una vacanza per recarsi in Inghilterra e Scozia, in compagnia del siciliano mons. Mario Rampolla del Tindaro, la cui segreta identità fu scoperta alla sua morte, nel 1913, quando dei documenti personali lo esposero come il capo dell’Ordo Templis Orientis (O.T.O.), la potentissima organizzazione, dedicata alla corruzione di alte personalità, che portava tutte le società segrete sotto un solo centro direttivo, dominato dagli Illuminati di Baviera.


ORIGINI EBRAICHE:
Capostipite della sua famiglia era Bartolomeo o Bartolino De Benedictis, detto Montino. De Benedetti (Benedictis) è un nome tipicamente ebraico. Quando Montini divenne antipapa, per tutto il suo antipontificato, portò sull'abito pontificale l'"Ephod" del sommo sacerdote ebraico.


RUOLO DURANTE LA GUERRA:
Nel 1939, il satanista scomunicato Giovanni Battista Montini, nelle sue attività segrete di agente massonico  al servizio della sinarchia mondialista luciferina, esortò e spinse alti ufficiali e politici polacchi, ad attaccare l’esercito tedesco e la Germania, per innescare la seconda guerra mondiale. Per tutta la durata della guerra, Giovanni Battista Montini, lavorò in rapporti stretti con il personale alleato dei servizi di intelligence militari dell’Office of Strategic Services (OSS) (il precursore della CIA), come pure col personale di Intelligence britannico e sovietico.

IL VATICANO II:
L’11 ottobre 1962, venne aperto l’eretico ed invalido conciliabolo Vaticano del 1962-65, conosciuto erroneamente da alcuni come “Concilio Vaticano II”. “Una volta toccato a lui sedersi sul trono papale, tutti gli obbiettivi prefissi, fuori del Vaticano, sono stati felicemente raggiunti. Il superamento della scomunica alla massoneria, il riavvicinamento al mondo ebraico, l’accettazione del marxismo, il coinvolgimento del cristianesimo nel protestantesimo, la despiritualizzazione del cristianesimo. Nessun papa “eletto dallo Spirito Santo” sarebbe riuscito in così pochi anni, come è accaduto a Roncalli e a Montini, a trasformare il volto bimillenario della Chiesa e a capovolgere gli equilibri del mondo, secondo il disegno di forze occulte.


L’ISLAM:
Antipapa Paolo VI discusse di “ricchezze della fede Maomettana”, una fede rigettante Gesù Cristo e la Santissima Trinità. Egli affermò che tale fede vincola all’unico “Iddio”. Ciò è apostasia. Antipapa Paolo VI, Indirizzo dell’Angelus, 18/09/1969: “…i Musulmani…insieme a noi adorano l’uno e misericordioso ‘Iddio, il quale giudicherà l’umanità durante l’ultimo giorno’.”

IL NUOVO ORDINE MONDIALE:
Antipapa Paolo VI, Messaggio, 08/09/1977: “Dell’enfasi è oggidì legittimamente posta sulla necessità di costruire un nuovo ordine mondiale… ”

L’INTRONIZZAZIONE DI LUCIFERO IN VATICANO:
L’Evento dell’Intronizzazione avrebbe creato una perfetta copertura, senza alcun intoppo, per nascondere il Principe all’interno della Chiesa ufficiale della Cittadella Romana. Intronizzato nelle Tenebre, il Principe sarebbe stato in grado di alimentare quella stessa oscurità come non mai. Amici e nemici sarebbero stati colpiti allo stesso modo. Altre informazioni: QUI

2 commenti:

  1. Se nel nuovo testamento ci fossero delle verità conclamate(che non ci sono affatto), questi sciagurati degeneri vestiti da pupazzi avrebbero sacrosanto timore della tremenda "ira" d'iddio(Yahweh). Invece, consapevoli che non è vero niente la paura la inculcano a noi, stupide pecorelle addormentate.
    Fatevi pure santi in vita ed anche post mortem, non vi aiuterà per niente. Pagherete pure voi a caro prezzo le vostre ignobili nefandezze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo: il loro destino è segnato per sempre. Lo sanno anche loro e, come condannati a morte, sfruttano questa finestrella di vita terrena in modo ignobile più che possono, seguendo le loro oscene inclinazioni perverse. Poveracci!

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, VOLGARI OD OFFENSIVI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG