29/03/17

Sole Nero


adnkronos - Vi siete mai chiesti cosa accadrebbe se il Sole dovesse spegnersi all'improvviso? Di certo, lo scenario sarebbe dei più apocalittici: oltre all'assenza di luce, energia, e vita, sulla Terra farebbe molto freddo, con temperature vicine al punto di congelamento. Ebbene, se è vero che il ciclo evolutivo della stella madre del sistema solare dovrebbe terminare tra circa cinque miliardi di anni, alcune immagini rilasciate qualche settimana fa dalla Nasa hanno messo in allarme alcuni scienziati, come scrive 'DailyStar', spaventati dall'arrivo di una nuova era glaciale.


Le foto della Nasa mostrano la scomparsa delle macchie solari dalla superficie del Sole, quando normalmente ne è piena. Ma per la quarta volta quest'anno, il volto della stella appare liscio: ciò per gli esperti potrebbe significare che il pianeta sta entrando in una fase molto fredda. Secondo SpaceWeather, l'attività delle macchie solari è come un pendolo, oscilla avanti e indietro all'interno di un periodo di 11 o 12 anni. Ma gli esperti dicono che l'attività solare stia diminuendo più rapidamente rispetto a qualsiasi altro momento nel corso degli ultimi 10mila anni e che il punto minimo si potrebbe raggiungere nel 2019, con l'avvento di una mini era glaciale.


freeskies - E’ necessario considerare i dati forniti dalla NASA (National Agency of Space Actors) con la massima diffidenza ma stavolta (grazie anche ai riscontri sovietici in proposito) pare sia vero: il sole si sta avviando verso una fase di attività assai ridotta. Ciò significa che assisteremo ad un drastico calo delle temperature del pianeta nei prossimi anni. Questo è il motivo per cui i più grandi investimenti urbanistici ed immobiliari sono stati fatti, negli ultimi decenni, in zone climatiche torride (vedi Dubai) ed a pochi metri dal livello del mare?


Evidentemente i manipolatori occulti sapevano bene da tempo come sarebbe stato l’andamento reale del clima, a partire dal ciclo solare iniziato nel fatidico 2001. Tutto ciò alla faccia di Al Gore, dei terroristi climatici e dei profeti sdentati dell’inesistente riscaldamento globale: una clamorosa menzogna mediatica.

Resta da considerare l’impatto delle attività clandestine di bio-ingegneria climatica, dei decenni scorsi. Sono state messe in opera per nascondere il più possibile l’avvento della prossima era glaciale?

Nessun commento:

Posta un commento

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG