14/09/16

Geoingegneria: Nevicate ed Incendi nello stesso Momento, nella stessa Regione


Articolo di Dane Wigington in cui si evidenzia l’uso di tecniche di geoingegneria del clima per produrre forti nevicate nonostante le elevate temperature in corso. L’autore immagina un pianeta che corre verso una sua ‘fusione’ (aspetto delle sue analisi che mi lascia perplesso) ed i tentativi della geoingegneria clandestina per porvi rimedio, interessanti però e fondate sono le sue considerazioni in proposito all’uso spietato della geoingegneria del clima

L’articolo, tratto da Geoengineering Watch‘:

I geoingegneri del clima sono sempre più disperati nel tentativo di nascondere la fusione del pianeta con brevi tempeste di neve artificiali e fuori stagione. Le nevicate artificiali sono state una componente importante dell’aggressione della geoingegneria del clima per molti decenni. Queste operazioni, di cui il potere ha bisogno, servono ad alimentare la confusione della popolazione, per dividerla sull’andamento reale del clima. Quella del Yellowstone National Park è l'ultimo esempio di tempesta di neve chimicamente indotta.


L'evento di Yellowstone non è unico, una "tempesta di neve" chimicamente indotta in South Dakota si è verificata il 4 ottobre del 2013 ed uccise fino a 100.000 capi di bestiame.Questo evento si è verificato mentre c’erano 85 gradi e pioveva a Chicago e 89 gradi con pioggia a Kansas City. Altri eventi anomali chimicamente indotti di raffreddamento nel Sud America potrebbero essere stati responsabili della morte di 200.000 alpaca.

Lunedì 12 settembre 2016 (lo stesso giorno in cui la foto è stata scattata della bufera di neve), l'ingresso sud del parco di Yellowstone è stato chiuso a causa di una continua precipitazione nevosa.

Una precipitazione liquida può essere convertita chimicamente in precipitazione congelata sotto una varietà di condizioni in cui vi è presente abbastanza umidità seguita da una grande operazione di geoingegneria abbastanza diffusa. I cinesi hanno annunciato pubblicamente il fatto che tempeste di neve chimicamente indotte hanno fatto un miliardo di dollari di danni a Pechino.


Le mappe della temperatura degli Stati Uniti del 12 settembre 2016, indicano che le condizioni presenti, sono in grado di facilitare una tale tempesta di neve d'estate? NO.
Siamo sopra le temperature normali ancora una volta e, tornando alla regione di Yellowstone, si prevede un picco a partire da Domenica 18 Settembre 2016.

Come accennato in precedenza, i picchi di freddo ingegnerizzati sono un mezzo di confusione e divisione della popolazione sul vero stato del clima globale. Anche se l'ingegneria del clima fosse in grado di creare tempeste di freddo tossiche e  temporanee, esse avverrebbero ad un costo di un riscaldamento globale ancora peggiore. Quanto è caldo il nostro pianeta?

Non si tratta di ascoltare Al Gore e le truffe sul credito di carbonio, si tratta di realtà.Luglio 2016 è stato il quindicesimo mese consecutivo record per l’alta temperatura.Agosto 2016, ha appena rotto di nuovo il record. I record sono in frantumi a dispetto di un’ampia diffusione dei Rapporti sulle temperature elevate ufficiali.


Si sono riscontrate temperature "più fredde del normale" per gli Stati Uniti (incluso l’Alaska)? Ancora una volta, la risposta è NO.Le temperature dei terreni sono diminuite? NO.

La biosfera era in una fase di raffreddamento fin dall'inizio della rivoluzione industriale.
Su un orizzonte temporale più lungo, l'impatto delle attività antropiche (che include anche la geoingegneria) può essere visto chiaramente.Su una scala ancora più lunga, l'interruzione totale del modello ciclico normale e naturale della Terra è incredibilmente visibile.


Il Ghiaccio marino artico è uno degli indicatori più misurabili e visibili del nostro pianeta, in continuo cambiamento. Sebbene il ghiaccio marino stia implodendo, l'uso di nucleazione del ghiaccio per via chimica viene pesantemente utilizzato nel disperato tentativo di mantenerne la massa più a lungo possibile. Gli ingegneri del clima hanno usato la modificazione del clima come arma di guerra, niente di meno.  

Nel loro tentativo di manipolare i sistemi di supporto vitale del pianeta, per i propri ordini del giorno, hanno accelerato il riscaldamento globale, causa della lista infinita di conseguenze imputabili all’ingegneria del clima.

Dalla distruzione dello strato di ozono, alle devastanti siccità, all’alimentazione degli incendi, ai programmi di guerra tramite geoingegneria stanno scatenando il caos in tutto il mondo. L’ingegneria del clima è a dir poco un'arma segreta per controllare le popolazioni a spese di tutto il sistema della vita. Se vogliamo salvare ciò che resta dei sistemi di supporto vitale del pianeta, la follia dell'ingegneria del clima deve essere esposta e fermata.

Aiutateci in questa battaglia critica, fate sentire la vostra voce. D.W.

Nessun commento:

Posta un commento

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG