07/06/17

La Cura dell'Anima


Perché ci si ammala? A questa semplice domanda, la medicina ufficiale occidentale non sa dare una risposta. Elenca la dieta sbagliata, lo stile di vita errato, le predisposizioni genetiche … ma in realtà non è in grado di individuare le cause delle malattie e neppure il loro significato sottile, ossia il messaggio profondo che le cosiddette malattie sono in grado di comunicare. Interessante al proposito, l’articolo che segue che sintetizza il punto di vista sciamanico sul problema.  


Gli sciamani non sono stregoni, sono uomini e donne reali che possono entrare negli stati di coscienza superiori e sono in grado di percepire e comunicare in modi non possibili in condizioni normali. Attraverso una formazione impegnativa, gli sciamani sono in grado di raggiungere l'alta consapevolezza. Durante i loro riti di passaggio separano il corpo fisico e fanno viaggi nel loro mondo interiore non influenzato dalle contingenze.

Lo sciamano fa una distinzione molto chiara tra la medicina del corpo e quella dello spirito e le vede complementari. Se un uomo torna a casa con una freccia nel piede, non è il momento di entrare in una trance. È ora di rimuovere la freccia dalla ferita per fermare il sanguinamento, impedire l'infezione e promuovere la guarigione.


È ora che la medicina del corpo e le comunità sciamaniche sappiano tante cose su questo argomento. Per affrontare la malattia, lo sciamano tradizionale mostra molta attenzione al rapporto tra causa ed effetto. Sappiamo che durante la vita, il corpo fisico, soffre diverse trasformazioni. Il corpo si ammala dai virus, ci sono incidenti, abbiamo lividi, tagli, ferite e anche ossa spezzate a volte. A volte soffriamo di ferite gravi o di gravi malattie interne - il cancro, la sclerosi multipla, le malattie cardiache, l'epatite - e, alla fine, arriviamo all'invecchiamento, alle deformità e alla morte del corpo fisico.

Nel punto di vista sciamanico questi sono solo effetti. Per una vera guarigione, non è sufficiente trattare gli effetti e sopprimere i sintomi con farmaci. Dobbiamo affrontare le cause principali. In termini dello sciamano, ci sono 3 cause classiche della malattia, che, sorprendentemente, non sono batteri, microbi o virus, ma piuttosto stati interni di coscienza.


1. Disarmonia

La prima causa è la disarmonia, che avviene quando gli uomini perdono una relazione importante per loro nella vita o quando sono privi del senso di appartenenza. Ad esempio disarmonia si verifica quando, per una coppia di anziani improvvisamente uno di loro muore. Spesso accade che in un anno e mezzo l'altro diventa malato con qualcosa di grave quanto il cancro e muore. La disarmonia produce una diminuzione del potere personale che a sua volta ci rende vulnerabili alle malattie.

2. Paura

La seconda causa è la paura. Una persona che ha una paura cronica è dentro, è vulnerabile alla malattia, perché la paura diminuisce la capacità operativa del sistema immunitario. I medici anche sanno che la paura e la disarmonia si verificano in malattie e sono riconosciuti dalla scienza moderna.


3. Perdita dell'anima

E la terza causa principale è la perdita dell'anima. Ecco una cosa interessante. Dal punto di vista sciamanico, la perdita dell'anima è la diagnosi più grave, è la causa delle malattie più importanti e delle morti premature. Tuttavia, nei trattati di medicina tradizionale non vi è alcun riferimento a questo aspetto. (perché, sorprendentemente, la medicina ufficiale occidentale non riconosce la realtà dell’anima! - ndr) Qual è la perdita dell'anima? La perdita dell'anima implica una grave ferita al cuore interiore di una persona - la sua essenza interiore, a chi è e cosa è.

Di solito, la ferita è il risultato della frammentazione della sua essenza. Nella nostra cultura, la perdita dell'anima è spesso associata a traumi. Ad esempio, un bambino che è stato spinto a scuola senza pietà o è stato molestato da una persona che dovrebbe preoccuparsi di lui. La perdita dell'anima si verifica a causa di abusi, come nel caso di stupro o assalto.

La perdita dell'anima può verificarsi come conseguenza di un tradimento, di un divorzio amaro, di un aborto spontaneo traumatico, di un terribile incidente automobilistico o addirittura di un intervento chirurgico. Molti dei giovani che sono andati a combattere in Iraq o in Afghanistan, sono tornati traumatizzati perché hanno subito una terribile perdita di anima. Purtroppo, i medici occidentali non hanno molto da offrire in termini di guarigione vera e molti di loro sono ancora traumatizzati da ciò che ha avuto successo.


I sintomi della perdita dell'anima sono:

La sensazione che tu sia frammentato, che tu non sei completamente là, l'incapacità di sentire o di ricevere l'amore, il blocco di memoria, quando una persona non è in grado di ricordare parti della sua vita. L'installazione di una improvvisa apatia e indifferenza, la mancanza di gioia, l'iniziativa, l'incapacità di sentire gioia, o anche la predisposizione al suicidio o alle dipendenze. Le perdite nei pezzi di base spesso si manifestano come tristezza e disperazione - che inducono spesso i sintomi classici della perdita di sangue - la depressione.


Dal punto di vista tradizionale, la malattia è considerata un'intrusione, qualcosa che entra nel corpo dall'esterno e che non appartiene al corpo. Questo è vero quando si tratta di un virus, una freccia o una forma di pensiero negativo. Il problema più importante è la perdita di potenza o perdita di una parte dell'anima, che ha permesso alla malattia di entrare e manifestarsi nel corpo. Questo è il problema ed è qui dove lo sciamano gioca la sua parte migliore.

Secondo la tradizione sciamanica, la guarigione avviene in fasi:

La prima fase riguarda ciò che potrebbe essere chiamato l'aumento del potere, un processo durante il quale lo sciamano dà più potere al paziente.
La seconda fase è quella di diagnosticare il problema, scoprendo le cause e verificandone l’impatto sul paziente.
La terza fase coinvolge il proprio senso di guarigione.
La quarta fase è la più critica: è la pratica del ritrovamento della propria anima.

4 commenti:

  1. Le suddette cause a mio avviso in caso di malattia sono sempre tutte presenti, sono talmente interconnesse da essere indivisibili ognuna di esse è una sfaccettatura delle altre, c’è chi dice che il tutto si possa ricondurre ad una assenza di sé, ma poi ognuno la vede come vuole, una cosa appare condivisibile, se non certa, se siamo presenti pienamente a noi stessi la malattia non ha bisogno di comunicarci nessuna disarmonia/paura/perdita dell’anima.
    Buona giornata Ghigo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo. Purtroppo l'uomo contemporaneo, soggiogato e sedotto dal falso nitore dello scientismo, ha dimenticato pratiche tanto semplici quanto antiche ed ovvie. Ciao

      Elimina
  2. Lo sciamanesimo propone una visione sofisticata sulla frammentazione dell'anima. Qui un breve sunto, ma vale la pena approfondire

    http://www.studisciamanici.it/nello/anima.htm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tema è affascinante e molto complesso, posso anche suggerire il corposo lavoro di Eliade 'Lo sciamanismo e le Tecniche dell'Estasi'. Ciao

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG