12/10/16

Balle (e Guerre) Spaziali


L’annuncio di Barry Soetoro (Barack Obama) di mandare un essere umano su Marte si specchia sulla strampalata affermazione di Rienzi di costruire il Ponte sullo stretto di Messina: entrambe sono imprese impossibili, slogan propagandistici, potenti illusioni verbali.

La prima perché l'essere umano non può attraversare le fasce di Van Allen, la seconda perché nessuno sarebbe così pazzo da costruire il ponte più lungo, inutile e costoso del mondo in un posto a elevatissimo rischio sismico ed a elevatissima densità mafiosa.

Forse Barry alludeva alla guerra mondiale prossima ventura (portare l’umanità verso il Dio della guerra) e Rienzi al suo ruolo auto-eternato di Pontefice? 

Sulla guerra prossima ventura infine,  
false flag in vista:


Nessun commento:

Posta un commento

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG