24/10/16

Sarà il Sosia di Hillary il prossimo Presidente?



Sarà il corpo della sosia di Hillary il prossimo Presidente? (fiction) - Jon Rappoport

Cara mamma,
Sto cercando di essere esattamente come Hillary. Lo sto facendo davvero. È il mio lavoro.
Spero che questo messaggio ti arrivi. La gente intorno a me suppone che io sia qui perché sono state attivate delle "misure di sicurezza", ma non è del tutto vero.
Ad alcuni di loro non piacciono Hillary e Bill.
In ogni caso, ci credi che potrei diventare il prossimo Presidente degli Stati Uniti?
Quando stavo cercando di vincere quei piccoli concorsi di bellezza in Kansas, al più speravo di rimorchiare un ragazzo dal bell'aspetto. Ma mi hai detto che ero intelligente e che avrei potuto sperare per qualcosa di più elevato. E’ stato al college che mi sono resa conto che avevo anche una mente. E ricordo, ero sempre brava nelle imitazioni. Bene, mamma, oggi ho una bella imitazione per cui lavorare!
Nella casa in cui io abitavo, Bill è venuto a visitarmi. Al principio credevo che volesse violentarmi, ma gli ho assicurato che volevo aderire alla sceneggiatura, questo da quando lui e Hillary non hanno avuto più una vita sessuale, ed io e lui ne avremmo avuta una, forse. Inoltre, sembrava molto insalubre e avevo paura che avesse potuto collassare se ... beh, hai capito.
Ho detto ai miei manipolatori che avrei dovuto leggere tutti i discorsi di Hillary, ma mi hanno detto che non era necessario. Essi non sono interessati al mio cervello ma solo alla mia capacità di apparire come Hillary. Dicono che mi faranno "prendere da lì." Non sono sicura di quello che significa.


Il tempo me lo dirà.
Non ci sono io a dibattiti. Da quello che ho sentito, hanno un intero team di medici che danno a Hillary un protocollo di farmaci, integratori e stimoli elettronici in modo che possa andare in scena. L'ho visto l'altro giorno per un minuto. Lei sembrava esausta. Lei non parla con me o mi guarda. Finge che io non ci sia. Credo che farei lo stesso, se fossi nei suoi panni.
Dopo il memoriale al 9/11, al di fuori l'appartamento di Chelsea, Hillary era crollata mentre entrava nel furgone e l'hanno ricoverata nella suite medica accanto all’appartamento di Chelsea. Sono andata fuori sul marciapiede, senza la sicurezza intorno a me, per mostrare che stavo bene e non avevo bisogno di aiuto a piedi per camminare. Mi hanno detto di dire: "è una bella giornata a New York", e l'ho fatto. Ne è venuta fuori una buona parte, ho pensato.
Finora, sono stata utilizzata nei momenti di transizione. Per entrare ed uscire dai veicoli, per apparire nei corridoi e sugli aerei. Questo genere di cose.


Io raramente parlo. Ma credo che il mio ruolo si stia per ampliare dopo le elezioni. Vedremo. Sono pronta. Voglio essere il Presidente degli Stati Uniti. Anche se non capisco pienamente la politica, ne so abbastanza per fare una buona impressione plausibile. Bill dice che sono formidabile.
Ho ripassato frasi del tipo: "A volte, la guerra è inevitabile al fine di vincere la pace", "Dobbiamo accogliere tutti coloro che hanno bisogno di un luogo sicuro in cui vivere all'interno dei nostri confini", "Il debito pubblico non è un problema pressante," "Questa grande nazione deve unirsi come una sola cosa", "io sto con le persone che lavorano," "respingo i valori di Wall Street", "Il mondo intero ha bisogno di un sistema politico ed economico", "L'America è gentile e buona." devo dire queste frasi con un grande sorriso.

Non so se puoi venire alla Casa Bianca dopo che sarò diventata Presidente, ma ho intenzione di dare il meglio di me. Mi piacerebbe che tu stia nella camera da letto del Lincoln Hotel con Jimmy, o chiunque sia il tuo ragazzo in quei giorni. Farò in modo di ottenere per te alcuni bei vestiti. Credo che dovresti mettere indietro i capelli e colorarli di castano. Il bianco-biondo non mi sembra buono.


Ieri, stavo discutendo con il make-up e quelli del design che mi girano attorno. Suppongono di farmi sembrare più simile possibile a Hillary. Sono pesanti. Non mi piace camminare con loro. Come al solito, ho perso sull'argomento. Ho detto di "renderli più leggeri." Hanno detto che ci avrebbero provato.

L'altro giorno, ho avuto un piccolo problema. Mi hanno portato da George Soros. Avrei dovuto incontrarlo e vedere se lo potevo ingannare. Ma dopo che abbiamo iniziato a parlare, ho perso. C'era solo una cosa che sapevo su di lui. Era buio.
Il nostro vecchio parroco a Wichita ha cominciato a parlare di quella qualità. Ricorda? In ogni caso, io ho sbottato che sembrava una rana in una palude. Si sono molto arrabbiati. La gente che veniva nella stanza mi ha portato fuori. Mi hanno detto che se rifarò una cosa del genere ancora una volta, mi avrebbero fatto male. Ero spaventata. Ma questi hanno bisogno di me. Questo è il mio asso nella manica. (…)
 
Continua qui (in lingua inglese)

Nessun commento:

Posta un commento

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG