18/10/16

Schizofrenie d'Occidente



Secondo le versioni ufficiali del regime unico europeo, il vecchio continente ha subito negli ultimi anni svariati attentati di chiara matrice islamica integralista, di rara crudeltà.
Tali attentati terroristici sono stati rivolti alla civiltà occidentale in generale e soprattutto contro i popoli occidentali, dimostrando così l’esistenza nel mondo islamico di un odio inaudito ed un rancore insanabile verso una società consolidata, i suoi modi, i suoi costumi, la sua gente.
A fronte di queste presunte tragedie (in realtà, lo sappiamo, si è trattato solo e sempre di simulazioni mediatiche ad opera dei servizi di intelligence) i leader europei più importanti (Sarkozy, Merkel, Hollande, Cameron …) hanno pontificato che l’islam diverrà parte integrante dell’unione europea e che i cittadini europei dovranno abituarsi (con le buone o le cattive) a vivere in un contesto multiculturale, multireligioso, multietnico.
I leader hanno poi manovrato per impedire l’allontanamento dei milioni di migranti (leggasi: deportati) - per lo più islamici - che si intrufolano in Europa, facendo approvare leggi e leggine volutamente farraginose oppure di impossibile attuazione.
Nei libri di Storia del prossimo secolo (scritti verosimilmente in esperanto, ebraico ed arabo coranico) si narrerà della schizofrenia al potere del secolo scorso? Penso proprio di si, sempre che la parola Storia avrà ancora un senso.

Nessun commento:

Posta un commento

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG